CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XIII LEGISLATURA

 

LEGGE REGIONALE 17 GENNAIO 2005, N. 2

Indizione delle elezioni comunali e provinciali.

------------------

Art.1
Norme applicabili in materia di elezioni e durata degli organi degli enti locali

1. La presente legge detta norme per l'indizione nel territorio della Sardegna delle elezioni comunali e provinciali. Per lo svolgimento e le operazioni elettorali, fino a quando non sar diversamente disciplinato con legge regionale, continuano ad applicarsi le norme statali in materia di elezioni negli enti locali.

Art. 2
Svolgimento ed indizione delle elezioni

1. Le elezioni si svolgono in un unico turno annuale compreso tra il tra il 1 aprile ed il 1 luglio se il mandato scade nel primo semestre dell'anno, ovvero nello stesso periodo dell'anno successivo se il mandato scade nel secondo semestre.

2. Per tutti gli organi elettivi comunali e provinciali il mandato decorre dalla data delle elezioni.

3. La data di convocazione dei comizi elettorali fissata, non oltre il cinquantacinquesimo giorno precedente quello della votazione, con decreto del Presidente della Regione, previa deliberazione della Giunta regionale su proposta dell'Assessore competente in materia di enti locali.

Art. 3
Definizione dei collegi per le elezioni provinciali. Pubblicazione

1. Il decreto del Presidente della Regione previsto dal comma 3 dell'articolo 20 bis della legge regionale 2 gennaio 1997, n. 4, pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione.

Art. 4
Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore nel giorno della sua pubblicazione.

------------------