CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XVi LEGISLATURA

ORDINE DEL GIORNO n. 23

approvato il 6 novembre 2019

ORDINE DEL GIORNO MULA - GIAGONI - SECHI - COCCIU - COSSA - DE GIORGI - MURA in merito alle trattative per un accordo tra Governo e Regione in materia di finanza pubblica.

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

a conclusione delle dichiarazioni del Presidente della Regione in merito alle trattative per un Accordo tra Governo e Regione in materia di finanza pubblica,

PRESO ATTO di quanto riferito ed illustrato dal Presidente della Regione Solinas, in merito alle trattative intercorse con il Ministero dell'economia e delle finanze e l'Ispettorato generale per la finanza delle pubbliche amministrazioni;

VALUTATO che la Regione Sardegna è l'unica autonomia speciale che ancora non ha concluso l'apposito accordo bilaterale necessario per la ridefinizione complessiva dei rapporti finanziari con lo Stato e del concorso regionale agli obiettivi di finanza pubblica, come previsto dall'articolo 1, comma 851, della legge n. 205 del 2017 e in seguito dall'articolo 1, comma 875, della legge n. 145 del 2018;

RILEVATO che la Giunta regionale ha ripreso il confronto con il Governo per la definizione dell'intesa di finanza pubblica fissando l'obiettivo di una riduzione degli accantonamenti coerente ad una logica di pari incidenza del concorso di ciascuna Regione rispetto al proprio PIL;

CONSIDERATE le documentate richieste della Regione autonoma della Sardegna, oggetto delle interlocuzioni con lo Stato, per l'ottenimento di un primo cospicuo trasferimento di risorse per la realizzazione di interventi volti a ridurre il gap infrastrutturale dell'Isola e finanziare gli interventi qualificanti illustrati dal Presidente della Regione nelle proprie dichiarazioni programmatiche con particolare riferimento a strade, scuole, immobili di proprietà regionale, beni culturali ed archeologici ed aree contermini, nonché per la realizzazione di opere pubbliche di interesse regionale, inclusi ospedali e strutture destinate al servizio sanitario regionale, residenze universitarie e strutture destinate a servizi connessi al diritto allo studio universitario e per l'integrazione dei fondi statali già destinati ad opere di prevenzione idrauliche ed idrogeologiche da danni atmosferici;

CONDIVISO il percorso sin qui seguito nell'affrontare l'intera vicenda,

delibera

il pieno sostegno all'azione del Presidente della Regione, dandogli ampio mandato per la sottoscrizione dell'accordo tra Governo e Regione in materia di finanza pubblica, conferendogli ogni più ampia facoltà e potere ed autorizzandolo espressamente a concludere le trattative, a conciliare, transare e/o rinunciare ai contenziosi pendenti tra lo Stato e la Regione nanti qualsiasi magistratura ed in ogni stato e grado del giudizio nel modo che riterrà più opportuno, dando sin d'ora per rato e valido il suo operato.

Cagliari, 6 novembre 2019


 

Il presente ordine del giorno è stato approvato dal Consiglio regionale nella seduta pomeridiana del 6 novembre 2019.