CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interpellanza n. 13/A

GANAU - PISCEDDA - DERIU - COMANDINI - CORRIAS - MORICONI - PIANO - MELONI sull'ottenimento di misure di compensazione necessarie per consentire ai cittadini e alle imprese insulari di raggiungere una qualità della vita e del lavoro analoghe a quella dei territori continentali (continuità territoriale aerea).

***************

I sottoscritti,

chiedono di interpellare il Presidente della Regione e la Giunta regionale, per sapere se intendano adoperarsi affinché:
1) sia riconosciuta la compatibilità dei regimi di aiuto destinati a compensare i costi aggiuntivi direttamente imputabili ai vincoli associati alla condizione di insularità, in particolare per quanto riguarda il diritto alla mobilità di chi risiede nelle isole e il trasporto delle merci e, più in generale, d'integrare la dimensione insulare nella fiscalità da applicare;
2) sia garantita, conformemente al principio di sussidiarietà, la più amplia flessibilità nell'ambito degli interventi dei Fondi strutturali e di investimento europei (Fondi SIE) nelle aree tematiche in cui le sfide dei territori insulari periferici sono più evidenti, in modo da poter inserire nei documenti di programmazione obbiettivi prioritari strettamente legati ai problemi insulari (trasporti, connettività digitale, reti energetiche, gestione delle risorse naturali);
3) siano previsti tassi di cofìnanziamento dei fondi SIE più elevati per le regioni insulari periferiche;
4) sia incoraggiata la creazione di un sottoprogramma delle isole del mediterraneo all'interno del futuro programma Interreg Med 2021-2027. Questo sarebbe il modo più efficace per lavorare con le risorse comunitarie, evitando duplicati e fornendo i mezzi necessari per azioni che altrimenti possono essere affrontate solo attraverso molteplici e differenti programmi di finanziamento;
4) siano incluse le regioni insulari periferiche nel sistema di collegamento alle reti europee di trasporto TEN-T, istituendo nel contempo un sistema di continuità territoriale efficiente e modernizzato che tenga conto di tutti i costi reali legati alle discontinuità fisiche e digitali;
5) sia applicato l'articolo 174 del TFUE fin dalle prime fasi del processo decisionale, prevedendo "studi di impatto territoriale" finalizzati ad analizzare gli effetti delle iniziative legislative europee nei territori insulari e realizzati con la partecipazione dei governi delle regioni interessate.

Cagliari, 13 giugno 2019