CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interpellanza n. 19/A

COCCO - DERIU sul nuovo affidamento dei servizi di portierato da parte di ATS Sardegna, già in seno al project financing ASSL di Nuoro, e sul conseguente licenziamento di tutto il personale attualmente impiegato dalla società AEP Multiservizi Spa.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- con una procedura aperta per l'affidamento, mediante project financing, della concessione dei lavori relativi alla ristrutturazione, completamento e gestione dei servizi non sanitari degli Ospedali San Francesco e Cesare Zonchello di Nuoro, San Camillo di Sorgono e dei presidi sanitari distrettuali di Macomer e Siniscola, l'ASL di Nuoro ha affidato, in data 14 maggio 2008, l'appalto di opere e servizi alla società di progetto Polo sanitario Sardegna centrale Spa (PSSC);
- a seguito della delibera ANAC del 31 agosto 2016, in cui si rilevano trasgressioni sull'applicazione delle norme e dei principi che disciplinano la concessione di lavori pubblici specie termini di analisi economica e sulle modalità di sub-affidamento, il Commissario Straordinario della ASL n. 3 di Nuoro, con delibera del 3 novembre 2016, ha avviato il procedimento di annullamento in autotutela degli atti e dei provvedimenti che hanno condotto all'instaurazione del rapporto contrattuale con il Polo sanitario della Sardegna centrale;
- con deliberazione del direttore generale n. 458 del 17 giugno 2019, ATS Sardegna ha avviato le procedure per procedere al subentro del gestore del servizio portierato nei confronti dell'aggiudicatario del lotto n. 2 della convenzione quadro CAT Sardegna per il servizio di vigilanza armata e altri servizi, tra cui quello di portierato, individuato nell'ATI tra Soc. Vigilanza La Nuorese (mandataria) e Coop Service, Alarm System e Securitalia (mandanti);
- con nota del 26 giugno 2019 la società AEP Multiservizi Spa, affidataria dello svolgimento dei servizi (non sanitari) di ausiliarato, portierato e CUP presso le strutture ASSL di Nuoro e provincia, comunica all'Assessorato regionale del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale della Regione, all'Ispettorato del lavoro e alle organizzazioni sindacali, ai sensi degli articoli 4 e 24 della legge n. 223 del 1991, il licenziamento collettivo di tutto il personale attualmente occupato nei servizi di portierato presso le Strutture USL di Nuoro e provincia per cessazione di attività aziendale presso lo stesso cantiere di lavoro e per le stesse attività, a seguito del venire meno dello svolgimento del servizio in corso;

considerato che:
- nonostante diversi ricorsi e contenziosi tra la ASL di Nuoro e la società di progetto PSSC, alcuni ancora in fase di definizione, durante lo svolgimento del contratto di servizio la società appaltatrice ha operato, direttamente o tramite società sub affidatarie, sia alla ristrutturazione/completamento delle strutture sanitarie e ospedaliere e sia alla gestione dei servizi non sanitari degli ospedali;
- la gestione dei servizi di portierato è stata commissionata alla società AEP Multiservizi Spa, nella sua qualità di socia della società consortile "Nuova Cofacons Scarl", a sua volta socia di Polo Sanitario Sardegna Centrale PSSC affidataria del contratto originario di project financing;
- il personale impiegato dalla società AEP Multiservizi Spa nelle diverse qualifiche ha acquisito, negli anni, una rilevante esperienza e professionalità nei diversi reparti delle strutture sanitarie della ASSL di Nuoro;
- l'interruzione dei servizi garantiti dal contratto di project financing determinerebbe nell'immediato una riduzione delle attività ospedaliere ed un conseguente abbassamento del livello delle prestazioni sanitarie con un grave disservizio per i pazienti dell'intera provincia di Nuoro;

appurato che:
- la deliberazione del direttore generale ATS n. 458 del 17 giugno 2019, indica quale data di subentro "dal primo giorno del mese successivo a quello nel quale l'aggiudicatario della gara CAT comunicherà di aver concluso le attività di assunzione del personale da assegnare al servizio" individuando a tal fine quella del 1° agosto 2019;
- il 18 luglio 2019 è fissata l'udienza di merito del Consiglio di Stato concernente il ricorso all'adesione alla convenzione quadro CAT Sardegna anche per il servizio di portierato per la ASSL di Nuoro;
- allo stato attuale non risultano compiutamente attivabili le procedure di passaggio del personale impiegato presso la società subentrante;

valutata:
- l'importanza di dover garantire un servizio sanitario e ospedaliero con continuità e in maniera uniforme in tutto il territorio regionale;
- la grave situazione di disagio che si verrebbe a creare per i pazienti e per gli stessi operatori sanitari nel caso di un totale avvicendamento del personale impiegato nei servizi di ausiliariato, CUP e portierato dei vari reparti sanitari;
- la necessità di mantenere in servizio tutto il personale attualmente impiegato dalla società AEP Multiservizi Spa nei servizi di portierato,

chiede di interpellare il Presidente della Regione, l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale e l'Assessore regionale del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale per sapere se:
1) sia stata adeguatamente valutata l'opportunità di procedere, in via d'urgenza, con un nuovo contratto pluriennale per l'affidamento dei servizi di portierato, nonostante la pendenza di diversi giudizi tra ATS Sardegna e la società di progetto PSSC sulla legittimità dell'attuale contratto di project financing;
2) si possa valutare l'opportunità della sospensione delle deliberazioni relative alla concessione di project financing per una valutazione complessiva che eviti a livello sociale situazioni che danneggino i dipendenti e i servizi in essere;
3) siano a conoscenza della grave situazione che si è venuta a creare per il personale attualmente occupato nei servizi di portierato, presso gli ospedali e gli uffici sanitari di Nuoro e provincia;
4) quali azioni intendano adottare, o far adottare, al fine di scongiurare l'immediato licenziamento di 55 dipendenti della società AEP Multiservizi Spa.

Cagliari, 2 luglio 2019