CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interpellanza n. 29/A

PIRAS - MELE - GIAGONI - SAIU - CANU - ENNAS - MANCA Ignazio sulle criticità delle manutenzioni del Presidio ospedaliero "Businco" di Cagliari.

***************

I sottoscritti,

premesso che, a seguito di numerose segnalazioni di disagio che ripetutamente si evidenziano anche a mezzo stampa da parte dei pazienti del Centro regionale per la cura dei tumori "Businco", in particolare nei mesi estivi dove le temperature già di per sé provano oltremodo i pazienti costretti a terapie pesanti con lunghe ore di attesa per il loro turno di somministrazione delle stesse, si è riscontrato un anomalo funzionamento dei sistemi di climatizzazione specialmente nell'ala vecchia della struttura ove pare da tempo ci siano carenze di manutenzione degli impianti che dovrebbero garantire un clima ideale ai pazienti e agli operatori, di norma intorno ai 24 gradi centigradi;

considerato che il "Businco", dopo l'accorpamento con l'Azienda ospedaliera "Brotzu", non dispone più di un presidio di intervento tecnico immediato; infatti l'ufficio tecnico con tutti i suoi addetti è stato trasferito logisticamente all' Ospedale San Michele ed è facile intuire che i più banali interventi di manutenzione richiedano tempi decisamente più' lunghi rispetto al passato;

rilevato che l'intera struttura si trova di fatto in una situazione di precarietà non più tollerabile dal punto di vista operativo e di manutenzione dello stabile che presenta lacune anche sotto il profilo sanitario e di sicurezza (bagni fuori uso, porte tagliafuoco mancanti, parti di controsoffitto mancanti, filtri fan coil unit sporchi, etc.) e che, malgrado i disagi, gli operatori ed i tecnici con grande spirito di abnegazione riescono a garantire il servizio,

chiedono di interpellare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere:
1) quali provvedimenti intendano adottare per risolvere in tempi brevi tali disservizi;
2) quali azioni, nell'ambito delle proprie competenze, vogliano intraprendere riguardo alle criticità segnalate.

Cagliari, 17 luglio 2019