CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interpellanza n. 33/A

MELONI - GANAU - COMANDINI - CORRIAS - DERIU - MORICONI - PIANO - PISCEDDA - COCCO - LAI - AGUS - SATTA Gian Franco sulla necessità di applicare compiutamente la legge regionale 27 aprile 2016, n. 8, e successive modifiche ed integrazioni, e di applicare il contratto collettivo regionale al personale dell'Agenzia FoReSTAS.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- con la legge regionale 27 aprile 2016, n. 8 (Legge forestale della Sardegna) è stata, tra l'altro, istituita l'Agenzia forestale regionale per lo sviluppo del territorio e dell'ambiente della Sardegna (FoReSTAS) con l'intento dichiarato di "conseguire il miglioramento, l'ammodernamento, l'incremento e la maggiore efficienza delle politiche forestali";
- con le successive leggi regionali 19 novembre 2018, n. 43, e 11 febbraio 2019, n. 6, sono state parzialmente modificate alcune norme della citata legge regionale n. 8 del 2016 e introdotte ulteriori disposizioni relativamente al personale dell'Agenzia FoReSTAS che, coerentemente con la disciplina statale in materia, sarà inserito "nel comparto unico di contrattazione collettiva regionale dalla data di adozione di una compiuta disciplina contrattuale coerente con le attività e con le tipologie lavorative del personale medesimo";
- il superamento dei problemi organizzativi e strutturali dell'agenzia e l'applicazione piena della legge regionale n. 43 del 2018, così come modificata dai correttivi inseriti nella successiva legge regionale n. 6 del 2019 anche al fine di superare i rilievi formulati dal Governo, necessita dell'avvio della contrattazione collettiva regionale che, a tutt'oggi, per motivi inspiegati e inspiegabili è ancora ferma;
- nella seduta congiunta delle Commissioni I e IV convocata il 22 maggio gli assessori competenti in materia di personale e ambiente hanno assicurato un impegno assoluto, in vista della campagna antincendi boschivi, per risolvere le problematiche dell'agenzia FoReSTAS;
- l'organizzazione della campagna antincendi 2019 risulta fortemente penalizzata dalle problematiche organizzative dell'agenzia, già oggetto nella passata legislatura di ampia discussione e di lavoro unanime del consiglio, i cui problemi strutturali sono in gran parte legati all'applicazione di un contratto nazionale incompatibile con il pubblico impiego e con le funzioni attribuite all'agenzia dalla legge regionale n. 8 del 2016;
- è notizia della settimana scorsa la proclamazione dello stato di agitazione proclamato da alcune sigle sindacali che, senza risposte da parte della Giunta regionale, potrebbe culminare in uno sciopero generale;
- considerata l'urgenza connessa alle funzioni fondamentali portate avanti dall'agenzia, in particolare modo nel suo contributo alla campagna antincendi, e all'esigenza di far si che le norme approvate dal Consiglio regionale vengano pienamente rispettate e possano spiegare così  i loro effetti positivi attesi,

chiedono di interpellare il Presidente della Regione, l'Assessore regionale della difesa dell'ambiente e l'Assessore degli affari generali, personale e riforma della Regione, affinché riferiscano urgentemente in Aula sulle azioni assunte e/o che intendano assumere, soprattutto in relazioni agli indirizzi forniti o da fornire al Co.Ra.N., affinché il comitato per la rappresentanza negoziale della Regione possa convocare i sindacati per discutere il contratto collettivo regionale di lavoro (CCRL) dei dipendenti dell'Agenzia FoReSTAS.

Cagliari, 18 luglio 2019