CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 190/A

CIUSA, con richiesta di risposta scritta, sull'avvio dei lavori relativi al "Deposito costiero di gasolio in località Tortolì-Arbatax".

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- con l'interrogazione n. 15/A del 15 maggio 2019 sulla proposta progettuale relativa alla realizzazione di un "Deposito costiero di gasolio in località Tortolì-Arbatax", si intendeva avere chiarezza sul programma di interventi di bonifica ambientale finalizzati a opere di infrastrutturazione e urbanizzazione nell'area ex cartiera di Arbatax e alla contestuale realizzazione di un centro di deposito e distribuzione di gasolio sempre in corrispondenza delle aree dell'ex centrale elettrica della cartiera di Arbatax;
- nella stessa interrogazione si è domandato al Presidente della Regione, all'Assessore regionale dei lavori pubblici e all'Assessore regionale della difesa dell'ambiente come i lavori relativi alla costruzione di tre nuovi serbatoi, di cui uno con funzione di accumulo ed erogazione di gasolio per autotrazione e due destinati alla procedura di colorazione del gasolio, per generare gasolio agricolo e per riscaldamento", oltre alla realizzazione di una nuova condotta per il trasporto del combustibile in un'area in cui sono presenti beni paesaggistici ed ambientali sottoposti a vincolo ai sensi del decreto legislativo n. 42 del 2004 e successive modifiche ed integrazioni possano ritenersi non assoggettabili alla procedura di VIA sull'intervento in oggetto;

considerato che:
- il mancato assoggettamento alla procedura di VIA è vincolato al recepimento, nel progetto da sottoporre ad autorizzazione di tutti gli organi competenti, di specifiche prescrizioni elencate nella deliberazione della Giunta regionale n. 6/44 del 5 febbraio 2019;
- nelle ultime settimane nell'area interessata sono stati scaricati materiali e strumentazione ascrivibile ad un inizio cantiere con annesso transito di mezzi di lavoro;
- ad oggi non è ancora pervenuta una risposta da parte della Giunta in merito ai quesiti posti con l'interrogazione sopra citata;

evidenziato che si intende ribadire che le procedure di VIA dei progetti hanno la finalità di proteggere la salute umana, contribuire con un migliore ambiente alla qualità della vita, provvedere al mantenimento della specie, conservare le capacità di riproduzione dell'ecosistema in quanto risorsa essenziale per la vita, salvaguardare la biodiversità e un'equa distribuzione dei vantaggi connessi all'attività economica, 

chiede di interrogare il Presidente della Regione, l'Assessore regionale dei lavori pubblici e l'Assessore regionale della difesa dell'ambiente per sapere:
1) quali siano le misure di controllo poste in essere in merito alla verifica del rispetto delle prescrizioni di cui alla deliberazione della Giunta regionale n. 6/44 del 5 febbraio 2019 in considerazione dell'evidente intendimento di voler proseguire nella realizzazione dell'intervento progettuale che prevede, nel contempo, interventi di bonifica ambientale finalizzata a opere di infrastrutturazione e urbanizzazione nell'area ex cartiera di Arbatax e, sempre in corrispondenza delle aree dell'ex centrale elettrica della Cartiera di Arbatax, la realizzazione di un centro di deposito e distribuzione di gasolio;
2) come possano confermare l'assenza di necessità della procedura di VIA sull'intervento in oggetto, considerando che si prevede la costruzione di tre nuovi serbatoi di cui "uno con funzione di accumulo ed erogazione di gasolio per autotrazione e due destinati alla procedura di colorazione del gasolio, per generare gasolio agricolo e per riscaldamento", oltre alla realizzazione di una nuova condotta per il trasporto del combustibile in un'area in cui sono presenti beni paesaggistici ed ambientali sottoposti a vincolo ai sensi del decreto legislativo n. 42 del 2004 e successive modifiche e integrazioni;
3) quali siano le misure a tutela delle popolazioni che risiedono nelle zone limitrofe all'area interessata dall'intervento e che in quell'area hanno creato attività commerciali legate all'agricoltura, pesca e allevamento ittico destinato ad alimentazione.

Cagliari, 5 novembre 2019