CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 192/A

MANCA Desire’ Alma, con richiesta di risposta scritta, sul conferimento dell'incarico di direttore generale della Direzione generale della Protezione civile.

***************

La sottoscritta,

premesso che:
- con la deliberazione n. 18/21 del 15 maggio 2019, integrata dalla deliberazione n. 22/1 del 20 giugno 2019, la Giunta regionale ha stabilito di procedere alla pubblicazione sul sito istituzionale della Regione di un unico avviso per l'acquisizione delle manifestazioni di interesse per ricoprire l'incarico di direttore generale nell'Amministrazione regionale;
- l'avviso pubblico per manifestazione d'interesse per l'incarico di direttore generale nell'Amministrazione generale è stato adottato con atto del direttore generale della direzione generale dell'organizzazione e del personale prot. n. 21113 del 21 giugno 2019 e pubblicato in pari data;
- tale avviso era esplicitamente rivolto "ai dirigenti del sistema Regione, come definito dal comma 2 bis dell'articolo 1 della legge regionale n. 31 del 1998" e a persone in possesso del diploma di laurea e di comprovata qualificazione professionale, che abbiano svolto attività in organismi ed enti pubblici o privati ovvero aziende pubbliche o private con esperienza acquisita per almeno un quinquennio in funzioni dirigenziali" ai sensi dell'articolo 29, comma 1, della legge regionale n. 31 del 1998;
- i medesimi requisiti del possesso della laurea e dell'esperienza lavorativa almeno quinquennale in funzioni dirigenziali in ambito pubblico o privato sono prescritti anche nel testo unico sul pubblico impiego all'articolo 19, comma 6, e confermati dalle più recenti pronunce della Corte dei conti, che estendono l'ambito di applicazione di tale disposizione anche alle altre amministrazioni pubbliche;
- con la deliberazione n. 25/5 del 28 giugno 2019 la Giunta regionale, su proposta del Presidente della Regione, ha conferito fino al 31 dicembre 2019 all'Ing. Antonio Pasquale Belloi, dirigente esterno all'Amministrazione, le funzioni di direttore generale della direzione generale della Protezione civile ai sensi degli articoli 28 e 29 della legge regionale n. 31 del 1998, tenuto conto che il candidato "ha maturato significative esperienze di direzione, nelle materie afferenti all'incarico da attribuire e presenta le necessarie caratteristiche attitudinali, curriculari e professionali in rapporto alle esigenze programmatiche della Giunta e ai conseguenti obiettivi di sistema, oltre alla sussistenza del nesso fiduciario";
- conseguentemente, con il decreto N.P. 8 dell'Assessore degli affari generali, personale e riforma della Regione del 30 settembre 2019, visto il parere del direttore generale della Direzione generale del personale circa la sussistenza in capo al candidato dei requisiti prescritti dal suddetto bando, è stato dato mandato al direttore generale del personale di provvedere alla stipula del contratto individuale di lavoro, con durata fino al 31 dicembre 2019, con l'Ing. Belloi per il conferimento, ai sensi dell'articolo 29 della legge regionale n. 31 del 1998, delle funzioni di direttore generale della direzione generale della Protezione civile;
 
considerato che:
- il curriculum vitae dell'Ing. Belloi non risulta, ad oggi, ancora pubblicato ai sensi dell'articolo 14 del decreto legislativo n. 33 del 2013 nel sito istituzionale della Regione;
- dall'esame del curriculum vitae del suddetto, pubblicato nel sito istituzionale del Comune di Nuoro, presso il quale ha ricoperto l'incarico di Assessore dal 31 maggio 2015 al 21 settembre 2018, dei sopra indicati requisiti risulta esclusivamente il possesso della laurea specialistica in Ingegneria edile-architettura, ma non l'esperienza almeno quinquennale in funzioni dirigenziali acquisita nell'ambito pubblico o privato;
- la deliberazione della Giunta regionale n. 25/5 del 2019 attesta, genericamente, che l'Ing. Belloi ha "maturato significative esperienze di direzione nelle materie afferenti all'incarico da attribuire", senza ulteriori precisazioni, sicché non è possibile evincere dalla motivazione l'effettivo possesso dei requisiti prescritti dall'articolo 29 della legge regionale n. 31 del 1998 e dall'articolo 19, comma 6, del decreto legislativo n. 165 del 2001;
- peraltro, la motivazione è identica a quella contenuta nelle altre deliberazioni con le quali l'attuale Giunta regionale ha conferito l'incarico di direttore generale ad altri soggetti esterni all'Amministrazione regionale, sicché è stata utilizzata una mera formula di stile che non consente di ricostruire l'iter logico-giuridico che ha condotto alla scelta, né di accertare la legittimità delle verifiche effettuate circa il possesso dei requisiti dei direttori generali "esterni", alla luce delle disposizioni normative regionali e statali che regolamentano la materia,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e la Giunta regionale per sapere quali siano le "significative esperienze di direzione nelle materie afferenti l'incarico" maturate dall'attuale direttore generale della direzione generale della Protezione civile, individuato con la deliberazione n. 25/5 del 2019, alla luce del requisito dell'esperienza almeno quinquennale nello svolgimento di funzioni dirigenziali presso organismi ed enti pubblici o privati o aziende pubbliche o private prescritto dall'articolo 29 della legge regionale n. 31 del 1998 per il conferimento dell'incarico di direttore generale, tenuto conto che le suddette esperienze non sono evincibili né direttamente dalla motivazione degli atti di nomina, né dal curriculum vitae che, a differenza del curriculum vitae degli altri direttori generali di nuova nomina, non è stato, ancora, pubblicato ai sensi dell'articolo 14 del decreto legislativo n. 33 del 2013.

Cagliari, 6 novembre 2019