CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 204/A

PIGA - MUNDULA - MURA, con richiesta di risposta scritta, sull'accorpamento della Struttura complessa di Chirurgia generale Muravera/Isili, afferente al Presidio ospedaliero unico di area omogenea di Cagliari.

***************

I sottoscritti,

premesso che con deliberazione del Direttore generale ATS n. 943 del 5 ottobre 2017 è stato approvato l'atto aziendale dell'Azienda per la tutela della salute e i relativi allegati e che essi sono stati trasmessi alla Giunta regionale per la verifica di conformità di cui all'articolo 9, comma 3, della legge regionale n. 10 del 2006 e successive modifiche ed integrazioni;

dato atto che:
- con deliberazione n. 47/24 in data 10 ottobre 2017 la Giunta regionale ha dichiarato la conformità dell'atto aziendale alle linee guida regionali dettate con deliberazione della Giunta regionale n. 29/1 del 16 giugno 2017;
- con deliberazione del Direttore generale ATS n. 238 del 14 febbraio 2018 è stato approvato il Funzionigramma che, al paragrafo 7.9.1 "Dipartimento di Area Chirurgica", ha previsto un'unica Struttura complessa di Chirurgia generale Muravera/Isili;

vista la deliberazione della Giunta regionale n. 51/21 del 16 ottobre 2018 avente ad oggetto "Rior-ganizzazione della rete regionale di chirurgia generale e assegnazione dei mandati di attività delle Aziende sanitarie e dei Presidi ospedalieri";

preso atto che, con deliberazione n. 1195 del 4 dicembre 2018, è stata indetta selezione interna per il conferimento di n. 12 incarichi di direzione di Struttura complessa di Chirurgia generale, afferenti ai Presidi ospedalieri unici di area omogenea;

tenuto conto che le suddette deliberazioni, adottate durante la precedente amministrazione regionale, hanno determinato l'accorpamento delle Strutture complesse di Chirurgia generale degli Ospedali "San Giuseppe" di Isili e "San Marcellino" di Muravera;

considerato che:
- tale ingiustificata e illogica decisione comprometterà gravemente la funzionalità delle unità operative di chirurgia nei predetti presidi di zona disagiata, determinando un indebolimento dei servizi erogati e causando ripercussioni negative sull'intera organizzazione delle strutture ospedaliere citate;
- la situazione sopra descritta determinerà un ulteriore depotenziamento dei servizi sanitari nel Sarcidano-Barbagia di Seulo e nel Sarrabus-Gerrei, creando gravi disagi ai pazienti di un vasto territorio periferico già penalizzato da anni di politiche sanitarie caratterizzate da tagli e ridimensionamenti;
- la deliberazione del commissario straordinario n. 156 del 31 ottobre 2019, che ha sostanzialmente completato l'iter procedurale selettivo iniziato nell'anno 2018 dalla precedente amministrazione regionale, attribuendo l'incarico di Direzione di Struttura Complessa di Chirurgia Generale Muravera/Isili, afferente al Presidio ospedaliero unico di area omogenea di Cagliari,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere:
1) se siano a conoscenza dei fatti sopra esposti, scaturiti da provvedimenti della precedente amministrazione regionale;
2) quali siano i provvedimenti immediati e quelli che si intendono adottare nella futura riforma sanitaria per porre fine alla citata situazione garantendo in tal modo la completa funzionalità delle due unità operative di chirurgia nei presidi ospedalieri di zona disagiata di Isili e Muravera, e servizi sanitari ottimali nei territori del Sarcidano-Barbagia di Seulo e del Sarrabus-Gerrei.

Cagliari, 13 novembre 2019