CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 22/A

CERA - COCCIU - TALANAS, con richiesta di risposta scritta, sulla regolamentazione delle zone di mare antistanti il Poligono militare di Capo Frasca.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- con l'ordinanza n. 45 del 2017 il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti - Capitaneria di porto di Oristano ha sancito la nuova regolamentazione delle zone di mare antistanti il poligono militare di Capo Frasca;
- il protocollo d'intesa tra il Ministero della difesa e la Regione sulle servitù militari per il coordinamento delle attività militari presenti nel territorio della regione ha l'obiettivo di "valutare in coerenza con le linee programmatiche del Ministro della difesa e con le risoluzioni parlamentari e consiliari, la percorribilità dell'avvio di un processo di graduale dismissione di parte dei poligoni e l'individuazione di misure di riequilibrio e armonizzazione, in termini di riduzione quantitativa e qualitativa della presenza militare", in tempi certi e modalità definite;
- lo stesso protocollo d'intesa prevede la concessione all'uso temporaneo dell'area cosiddetta "Spiagge bianche" per il periodo di fermo delle attività a fuoco dal 1° giugno al 30 settembre e per il periodo delle festività pasquali (da giovedì santo al sabato della settimana successiva) per massimizzarne la fruibilità, così come la cessione della spiaggia di S'Enna 'e S'Arca, nell'area del Poligono di Capo Frasca;

considerato che, in data 8 gennaio 2019, l'allora Presidente della Regione Francesco Pigliaru ha incontrato a Roma il Ministro della difesa, Elisabetta Trenta, la quale ha dichiarato che il Ministero della difesa ha formalmente avviato le procedure con il Ministero delle infrastrutture e trasporti per la cessazione della concessione marittima sulla spiaggia e l'iter legislativo per la cancellazione della spiaggia di Porto Tramatzu dall'elenco delle zone portuali e delle aree demaniali di interesse di sicurezza nazionale e che lo schema di decreto, alla firma del Presidente del Consiglio dei ministri, prevede anche l'avvio dei procedimenti finalizzati al rilascio della spiaggia di S'Enna 'e S'Arca entro il 2019;

valutato che ad oggi, nonostante gli impregni presi, non sono ancora stati avviati i procedimenti finalizzati al rilascio della spiaggia S'Enna 'e S'Arca nel territorio di Arbus,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale degli enti locali, finanze e urbanistica per sapere se:
1) non ritengano opportuno sollecitare il Ministro della difesa affinché vengano avviati nel più breve tempo possibile i procedimenti per il rilascio della spiaggia S'Enna 'e S'Arca;
2) visto l'approssimarsi della stagione estiva, quali urgenti azioni positive intendano porre in essere al fine di consentire la fruizione della suddetta spiaggia alla popolazione per il periodo che va da giugno a settembre, così come era stato fatto lo scorso anno per la spiaggia di Is arenas biancas di Teulada.
3) non ritengano chiedere l'integrazione del protocollo al fine dell'inserimento del rilascio delle spiagge presenti a Capo Frasca che si affacciano sulla zona di Marceddì, coinvolgendo i Comuni di Arbus e Terralba.

Cagliari, 28 maggio 2019