CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 255/A

CORRIAS - GANAU - COMANDINI - DERIU - MELONI - MORICONI - PIANO - PISCEDDA - AGUS - CADDEO - COCCO - LAI - ORRÙ - PIU - SATTA Gian Franco, con richiesta di risposta scritta, sulla carenza di medici anestesisti nell'ospedale "Nostra Signora della Mercede" di Lanusei.

***************

I sottoscritti,

premesso che
- il Presidio ospedaliero "Nostra Signora della Mercede" di Lanusei costituisce l'unico punto strutturato di assistenza sanitaria presente nel territorio ogliastrino e soddisfa le esigenze non solo della popolazione residente nei Comuni che rientrano in quell'ambito, ma anche dell'alto numero di visitatori che frequentano la zona, soprattutto nei mesi estivi;
- è purtroppo cosa nota la precaria situazione che il presidio ospedaliero sta attraversando, anche a seguito della mancata attuazione della riforma sanitaria, a causa della carenza di personale sanitario, e medico nello specifico, condizione che sta determinando un forte rischio di chiusura di alcuni reparti e il mal funzionamento di altri;

considerato che:
- ad oggi risulta che la struttura ospedaliera sia carente di cinque unità di medico anestesista-rianimatore e che, nonostante ciò, non siano stati banditi concorsi pubblici o attivate altre procedure idonee al loro reclutamento;
- risulta che attualmente siano attive in Sardegna due scuole di specializzazione mediche in Anestesia e rianimazione presso le Università di Cagliari e Sassari le quali, ogni anno, formano medici con competenze specifiche che potrebbero essere reclutate nella struttura ospedaliera ogliastrina;
- non si comprende per quali ragioni, pur essendoci in Sardegna scuole professionalizzanti idonee a formare medici anestesisti e rianimatori, tali figure risultino di difficile reperibilità per l'ospedale di Lanusei;
- la carenza di medici anestesisti e rianimatori impedisce alla struttura ospedaliera di agire in condizioni ottimali di sicurezza, facendo venire meno o limitando fortemente anche l'erogazione di prestazioni sanitarie per le quali sia necessaria la presenza di tali figure professionali,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale:
1) per sapere se abbiano conoscenza della grave carenza, nell'organico dell'Ospedale "Nostra Signora della Mercede" di Lanusei, di medici anestesisti e rianimatori;
2) per sapere quali misure intendano attuare al fine di reclutare le cinque unità di medici anestesisti attualmente mancanti e la cui carenza impedisce alla struttura di intervenire in sicurezza nei casi in cui sia necessaria la presenza di tali figure professionali, limitando al minimo l'erogazione di prestazioni sanitarie per le quali sia richiesta l'opera dei suddetti medici specializzati.

Cagliari, 19 dicembre 2019