CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 261/A

CUCCU, con richiesta di risposta scritta, sul servizio di zooantropologia assistenziale (attività e terapia assistita con gli animali).

***************

La sottoscritta,

premesso che:
- a decorrere dall'anno 2013 nella Assl di Carbonia-Iglesias esiste un importante progetto di attività e terapia assistita con gli animali "Emozionarci giocando e accudendo un cucciolo: il cane come co-terapeuta", approvato con deliberazione del direttore generale n. 1138 del 4 luglio 2013;
- il progetto coinvolge un'equipe composta da varie figure professionali, tra cui una psicologa- psicoterapeuta, un veterinario, volontari operatori di pet therapy ed educatori cinofili;
- molteplici sono i fruitori del servizio di zooantropologia assistenziale e varie le condizioni problematiche di salute (quali per esempio, autismo, Alzheimer, disagio affettivo e tante altre ancora) che trovano giovamento con questo tipo di attività, che ha dimostrato indiscutibili evidenze scientifiche;
- tale attività sino al 12 dicembre 2019 era incardinata nei locali dell'Unità operativa di neuropsichiatria dell'infanzia e dell'adolescenza, e parco circostante, dell'ex Ospedale Fratelli Crobu di Iglesias, dichiarati inagibili dai Vigili del fuoco;
- il servizio di pet therapy è garantito da tre cani appositamente addestrati (uno di proprietà della psicoterapeuta e due di proprietà di privati);
- la sede temporanea individuata nei locali dell'ex Unità operativa di diabetologia del corpo staccato dell'Ospedale Santa Barbara di Iglesias si è rivelata inadeguata in quanto mancano un ambulatorio per la pet therapy e adeguati spazi per gli animali (il cane di proprietà della psicoterapeuta è costretto a sostare legato nell'androne dell'Ospedale e non può circolare liberamente come avveniva in passato);

ritenuto necessario e urgente:
- individuare quanto prima la sede definitiva di questo indispensabile servizio, sino a oggi considerato tra le eccellenze della sanità sarda, punto di riferimento fondamentale per tante famiglie;
- restituire anche agli animali adeguati spazi (è fondamentale ricordare che nell'attività di zooantropologia l'animale è coinvolto e non utilizzato),

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere:
1) quali locali siano stati individuati al fine di ospitare il servizio in questione;
2) se sia stata valutata la possibilità di trasferimento del Servizio presso l'ex Unità Operativa di chirurgia dell'Ospedale CTO di Iglesias, locale attualmente adibito a spogliatoio.

Cagliari, 24 dicembre 2019