CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 270/A

CUCCU, con richiesta di risposta scritta, su allarme trichinellosi.

***************

La sottoscritta,

premesso che:
- la trichinellosi è una malattia trasmissibile da animale a uomo (zoonosi) causata dall'ingestione di carne cruda o poco cotta derivante da suini, cinghiali ed equini e contenente larve di nematodi del genere trichinella che, se non gestita con la giusta tempistica, può causare gravi problemi di salute all'uomo e, in casi estremi, portare al decesso;
- nei giorni scorsi nel territorio di Oliena, in località Neosula, è stato abbattuto un cinghiale risultato positivo alla trichinella, come da notizia dell'Istituto zooprofilattico sperimentale (IZS) di Nuoro che ha effettuato le analisi sui campioni prelevati;

dato atto che il ritrovamento in agro di Oliena, aggiorna la mappa sulla presenza della trichinella in Sardegna, che fino a oggi includeva solo cinghiali, maiali bradi o volpi rinvenuti in territorio di Orgosolo, seppure a poca distanza dal confine con Oliena;

ritenuto necessario ed urgente porre in essere piani di eradicazione, misure preventive e di controllo,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere:
1) se corrisponde al vero che anche in Sardegna siano state ricoverate persone infettate;
2) quali misure intendano porre in essere per evitare il contagio.

Cagliari, 8 gennaio 2020