CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 273/A

LAI - COCCO, con richiesta di risposta scritta, sulla restrizione delle risorse ai comuni per il trasporto degli scolari frequentanti le scuole dell'infanzia e di primo grado A.S. 2019/2020.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- la Giunta regionale ha ridotto i trasferimenti ai comuni delle somme indispensabili per sostenere i costi del trasporto scolastico degli alunni della scuola dell'infanzia e di primo grado nell'anno scolastico in corso;
- secondo i nuovi criteri stabiliti dall'Assessorato regionale della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport si registra un taglio della copertura dei costi rispetto all'anno scolastico precedente (2018/2019), che va dal 20 per cento per alcuni comuni a circa il 60 per cento per quelli dell'Unione dei comuni dell'Alta Marmilla, per i quali il finanziamento è sceso da 514.000 a 210.000 euro, rilevando un taglio lineare di 304.000 euro;

dato atto che:
- la riduzione dei trasferimenti regionali ai comuni, imposta senza coinvolgere la conferenza Regione/enti locali, rischia di compromettere il diritto allo studio di tanti ragazzi/ragazze;
- gli enti locali dovranno far fronte ai nuovi oneri o con uno stanziamento straordinario di bilancio o aumentando la contribuzione utenza, scelte entrambe che andrebbero a danno della collettività;

considerato che:
- la Regione ha un tasso di abbandono scolastico tra i più alti in Italia e che tali dati impongono alla politica di riflettere sulle sue cause;
- il trasporto scolastico gratuito è uno degli elementi che favoriscono il contrasto alla dispersione scolastica e pertanto appare ingiustificabile il taglio delle risorse attuato nei confronti dei comuni;
- l'impegno assunto dalla Regione in fase di dimensionamento scolastico era quello di coprire per intero i costi del trasporto per gli studenti frequentanti le scuole dell'obbligo, in particolare per quelle oggetto di accorpamento,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport per sapere se e quali provvedimenti intendano assumere al fine di favorire il diritto allo studio dei ragazzi/e, ripristinando e aumentando le risorse relative al trasporto scolastico gratuito per le scuole dell'obbligo.

Cagliari, 14 gennaio 2020