CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 291/A

CUCCU, con richiesta di risposta scritta, sul programma sperimentale di cui all'articolo 4, comma 8, della legge regionale 6 dicembre 2019, n. 20, finalizzato a garantire a tutte le famiglie la soddisfazione dei bisogni di conciliazione vita-lavoro e ad assicurare, tra l'altro, l'accesso e la permanenza nel mercato del lavoro.

***************

La sottoscritta,

premesso che in data 25 novembre 2019 ha presentato alla III Commissione un emendamento, non approvato, al disegno di legge n. 74, rubricato "Quarta variazione al bilancio 2019-2021 e disposizioni varie", diventato legge regionale 6 dicembre 2019, n. 20, al fine di ottenere l'erogazione di contributi anche per i servizi di supporto domiciliare a favore di bambini di età inferiore a 3 anni impossibilitati a frequentare i nidi e micronidi in quanto affetti da gravi patologie croniche;

visto l'articolo 4, comma 8, della citata legge regionale n. 20 del 2019 che testualmente dispone: "Per l'avvio di un programma sperimentale finalizzato a garantire a tutte famiglie la soddisfazione dei bisogni di conciliazione vita-lavoro e ad assicurare, tra l'altro, l'accesso e la permanenza nel mercato del lavoro, è autorizzata la spesa complessiva di euro 7.500.000 per ciascuno degli anni 2020 e 2021 per le seguenti finalità:
a) euro 5.500.000 per sostenere l'accesso ai servizi per la prima infanzia tramite l'abbattimento della retta per la frequenza in nidi e micronidi pubblici o privati acquistati in convenzione dal comune (misura "Nidi Gratis");
b) euro 500.000 per il potenziamento di servizi educativi a favore di bambini di età compresa tra i 24 e i 36 mesi denominati "Sezioni Primavera";
c) euro 500.000 per l'abbattimento dei costi di accesso a servizi educativi di infanzia privati a favore di bambini di età compresa tra 4 e 5 anni;
d) euro 1.000.000 per l'erogazione di contributi per i servizi di baby-sitting a favore di genitori lavoratori.
La Giunta regionale, entro sessanta giorni dall'approvazione della presente legge, predispone e approva i criteri per l'attuazione del programma (missione 12 - programma 01 - titolo 1).";

rilevato che:
- il termine entro il quale predisporre e approvare i criteri per l'attuazione del programma sperimentale è ormai prossimo;
- parrebbe volontà dell'Assessorato garantire un contributo anche a quelle famiglie i cui figli sono impossibilitati a frequentare i nidi e micronidi in quanto affetti da gravi patologie croniche per le quali si avvalgono di servizi assistenziali domiciliari;

rilevato, altresì, che la legge di bilancio 2020, n. 160 del 27 dicembre 2019, comma 343, ha confermato l'attribuzione di un buono sia per il pagamento di rette relative alla frequenza di asili nido pubblici e privati che per l'introduzione di forme di supporto presso la propria abitazione in favore dei bambini al di sotto dei tre anni, affetti da gravi patologie croniche,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere:
1) se i criteri per l'attuazione del programma sperimentale di cui all'articolo 4, comma 8, della legge regionale n. 20 del 2019, siano stati approvati o siano di prossima approvazione;
2) se e quali misure siano state poste in essere per l'erogazione di contributi per i servizi di supporto domiciliare a favore di bambini di età inferiore a 3 anni impossibilitati a frequentare i nidi e micronidi in quanto affetti da gravi patologie croniche.

Cagliari, 29 gennaio 2020