CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 42/A

CADDEO - PIU - SATTA Gian Franco - AGUS - LOI - ORRU' - STARA - ZEDDA Massimo, con richiesta di risposta scritta, sull'attuazione delle disposizioni di cui alla legge regionale 17 maggio 1999, n. 17, articolo 2, Piano triennale in materia di provvedimenti per lo sport in Sardegna.

***************

I sottoscritti,

premesso che con la legge regionale 17 maggio 1999, n. 17 (Provvedimenti per lo sviluppo dello sport in Sardegna) e successive modificazioni e integrazioni, si è inteso destinare risorse finanziarie per la partecipazione a campionati nazionali federali a squadre, comportanti trasferte plurime o con gare di andata e ritorno, per attività giovanile, per l'impiantistica dell'associazionismo e tutti gli interventi di supporto all'attività sportiva;

evidenziato che il Piano triennale, previsto dall'articolo 2 della legge regionale n. 17 del 1999, è lo strumento di programmazione con il quale l'Assessorato regionale della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport opera per dare attuazione ai principi fondamentali enunciati all'articolo 1 della medesima legge: "La Regione autonoma riconosce la funzione sociale dello sport e promuoverne la pratica e la diffusione nel territorio quale strumento indispensabile di tutela psico-fisica del cittadino e di crescita culturale e civile della società";

constatato che:
- lo strumento di programmazione "Piano triennale 2016/2018" approvato con delibera di Giunta regionale n. 46/11 del 10 agosto 2016 risulta ormai scaduto;
- il piano annuale previsto dall'articolo 4 della legge regionale n. 17 del 1999, che specifica ed attua gli indirizzi e le direttive generali del piano triennale dello sport, deve essere approvato entro il 30 giugno di ogni anno;
- non risultano programmate le risorse iscritte nel bilancio regionale per l'annualità 2019 in materia di sport;
- non risultano pubblicati i bandi per le richieste dei contributi di cui alla legge regionale n. 17 del 1999;

considerato che, stante la situazione attuale, è impossibile programmare la stagione agonistica annuale mettendo perciò a rischio di sopravvivenza le numerose società che costituiscono lo scenario sportivo regionale,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport per conoscere:
1) se sono a conoscenza dei gravi rischi ai quali va incontro tutto il comparto sportivo regionale;
2) quali tempi si prevedano per l'approvazione del Piano triennale, del Piano annuale e per l'emanazione dei bandi attraverso i quali le società sportive possano richiedere i contributi previsti dalla legge regionale n. 17 del 1999.

Cagliari, 14 giugno 2019