CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 47/A

DE GIORGI - CAREDDA - TUNIS - SATTA Giovanni, con richiesta di risposta scritta, sulla possibilità di creare una "task force agricola" di almeno cento dipendenti regionali per decretare le numerose pratiche inevase in campo agricolo.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- nel programma di governo regionale è prevista la totale sburocratizzazione del sistema dei pagamenti di premi e contributi agricoli, in particolare con l'attivazione dei cosiddetti super CAA e la messa a sistema dell'organismo pagatore sardo;
- nelle more dell'approvazione della riforma, appare necessario ed ineludibile sbloccare le migliaia di pratiche inevase che stanno mettendo in ginocchio gli agricoltori sardi;

rilevato che:
- l'Agenzia Argea è stata, per scelte politiche miopi ed inopportune, in questi anni letteralmente "sommersa" di pratiche istruttive ed ispettive che di fatto hanno creato l'effetto di rallentare l'impegno e la spesa di tutti i premi ed i contributi in campo agricolo;
- tra i dipendenti regionali ed in particolare tra coloro che svolgono attività di assistenza tecnica in agricoltura è manifesta la disponibilità ad attivarsi per prestare la propria attività per sbloccare l'immensa mole di pratiche da istruire;
- il sistema Regione consente la flessibilità necessaria al fine di creare un contingente di almeno cento dipendenti che possano attivarsi unitamente ai dipendenti già incaricati per sbloccare entro pochi mesi le pratiche inevase,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'agricoltura e riforma agro-pastorale per sapere se intendono attivare immediatamente una "task force agricola" di almeno cento dipendenti regionali per decretare le numerose pratiche in campo agricolo inevase.

Cagliari, 20 giugno 2019