CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 51/A

MAIELI - MULA - LANCIONI - SATTA Giovanni - SCHIRRU - USAI, con richiesta di risposta scritta, relativa al protrarsi della situazione di grave disagio che, a causa della mancata fornitura di idrossido di alluminio, sta determinando il blocco della produzione di vaccini stabulogeni per animali da parte del Laboratorio vaccini batterici dell'Istituto zooprofilattico sperimentale della Sardegna (IZS).

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- in data 12 giugno 2019 è stata depositata l'interrogazione n. 40/A (MAIELI - MULA - SATTA Giovanni - SCHIRRU - USAI, con richiesta di risposta scritta, relativa alla situazione di grave disagio causata dal blocco della produzione di vaccini stabulogeni per animali da parte del Laboratorio vaccini batterici dell'Istituto zooprofilattico sperimentale della Sardegna);
- a tutt'oggi, l'interrogazione non ha ricevuto risposta;
- in diversi organi di stampa sono state riportate dichiarazioni, da parte del direttore generale dell'IZS della Sardegna, con le quali smentisce il fatto che non sia mai mancato l'adiuvante idrossido di alluminio e che, pertanto, le produzioni dei vaccini stabulogeni dell'IZS della Sardegna non si sono mai bloccate a causa dell'esaurimento di questo ingrediente;
- come anticipato nell'interrogazione n. 40/A e poi confermato dal direttore generale dell'IZS della Sardegna, l'IZS di Brescia non è stato in grado, nell'ultimo periodo, di garantire la regolare fornitura dell'idrossido di alluminio all'IZS di Sassari;
- nelle stesse dichiarazioni il direttore generlae dell'IZS della Sardegna ha affermato di avere reperito una partita di idrossido di alluminio da altro fornitore, garantendo che sarebbe giunta al Laboratorio vaccini batterici entro la settimana scorsa (17-23 giugno);

considerato che:
- l'IZS della Sardegna provvede all'acquisto dell'idrossido di alluminio in esclusiva dall'IZS di Brescia e che per esclusiva si intende l'acquisto di un bene la cui produzione è garantita da privativa industriale e commerciale;
- l'esclusiva si applica quando si acquista un bene o servizio che una sola ditta può fornire con quegli specifici requisiti tecnici e quel grado di perfezione richiesti;
- l'IZS di Brescia, di conseguenza, fornisce la sospensione colloidale di idrossido di alluminio con determinati requisiti tecnici che nessun altro produttore è in grado di garantire;
- l'IZS di Sassari è autorizzato dal Ministero a produrre i suoi vaccini stabulogeni utilizzando una sospensione colloidale di idrossido di alluminio solo con quelle specifiche caratteristiche;
- affinché questo avvenga, l'IZS di Sassari deve attivare un'istruttoria per procedere a negoziazione diretta con la ditta esclusivista e, tale contrattazione, deve essere attivata previa acquisizione di una apposita dichiarazione scritta di esclusività, debitamente motivata e non condizionata;
- l'IZS di Sassari, ogni anno, prima di un nuovo ordine di acquisto in esclusiva di idrossido di alluminio dall'IZS di Brescia deve procedere ad un approfondimento sul carattere di esclusività del bene o servizio richiesto,

chiedono di interrogare l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere se l'IZS della Sardegna:
1) abbia ricevuto la nuova partita di idrossido di alluminio e se le produzioni di vaccini stabulogeni siano ricominciate e da quale data;
2) abbia attivato l'istruttoria per la negoziazione diretta con la ditta esclusivista (IZS di Brescia) e in quale data;
3) abbia attivato il previsto approfondimento annuale sul carattere di esclusività del bene o servizio richiesto all'IZS di Brescia e in che data;
4) in che data abbia provveduto a richiedere la fornitura annuale di idrossido di alluminio al'IZS di Brescia;
5) in che data l'IZS di Brescia abbia cessato le forniture di idrossido di alluminio e in che data ne abbia dato comunicazione all'IZS della Sardegna;
6) chi sia il nuovo fornitore dell'idrossido di alluminio di cui scrive il direttore generale dott. Laddomada;
7) quali caratteristiche possiede questa nuova partita di idrossido di alluminio (vedi scheda tecnica) cioè se queste caratteristiche sono analoghe al prodotto utilizzato dal Laboratorio vaccini batterici, requisito indispensabile per avere l'autorizzazione ministeriale alla produzione;
8) se il nuovo prodotto rispetti tutti gli obblighi di legge previsti per la sua utilizzazione (conformità, scadenza ecc.).

Cagliari, 27 giugno 2019