CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 54/A

COMANDINI, con richiesta di risposta scritta, sulla mancata nomina del Commissario ad acta del Comune di Quartu Sant'Elena per la mancata approvazione del bilancio di previsione finanziario 2019/2021.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- il Comune di Quartu sant'Elena non ha approvato nei termini di legge, entro il 31 marzo 209, il bilancio di previsione finanziario 2019/2021;
- l'Assessore regionale degli enti locali, finanza ed urbanistica ha adottato il decreto n. 1 del 29 maggio 2019, prot. 1853, notificato al Sindaco e a tutti i componenti del Consiglio comunale in data 30 maggio 2019;
- il decreto assessoriale n. 1 del 2019, all'articolo 1, stabilisce che gli organi consiliari/assembleari degli enti locali, per cui anche quelli del comune di Quartu Sant'Elena, sono tenuti a deliberare l'approvazione del bilancio di previsione finanziario 2019/2021 e dei relativi allegati entro venti giorni dalla notifica del decreto n. 1 del 2019;
- decorso tale termine sarà nominato un commissario ad acta che provvederà in via sostitutiva;
- il consiglio comunale di Quartu Sant'Elena, convocato per il giorno 19 giugno 2019, durante la seduta non ha approvato il bilancio di previsione finanziario 2019/2021 in quanto la votazione uninominale ha riportato 13 voti a favore e 13 voti contrari;

considerato che:
- in data 20 giugno 2019 la segretaria comunale ha comunicato all'Assessore regionale competente la mancata approvazione del bilancio di previsione finanziario 2019/2021, definendo erroneamente la votazione "infruttuosa";
- il consiglio comunale è stato riconvocato per il 2 luglio 2019 col medesimo ordine del giorno "approvazione del bilancio di previsione finanziario 2019/2021";

considerato ulteriormente che l'esito della votazione può essere considerata esclusivamente come mancata approvazione del bilancio di previsione finanziario 2019/2021,

chiede di interrogare l'Assessore regionale degli enti locali, finanza ed urbanistica, per chiedere che venga applicato l'articolo 1 del decreto 29 maggio 2019, n. 1, nominando il commissario ad acta e determinando lo scioglimento del Consiglio comunale.

Cagliari, 1° luglio 2019