CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 71/A

GIAGONI - PIRAS - CANU - ENNAS - MELE - MANCA Ignazio - SAIU, con richiesta di risposta scritta, sull'attuazione della legge regionale 29 giugno 2016, n.14 per il riordino del sistema delle autonomie locali della Sardegna, trasferimento del personale di cui alla legge 9 marzo 1971, n. 98 (Provvidenze per il personale dipendente da organismi militari operanti nel territorio nazionale nell'ambito della Comunità atlantica).

***************

I sottoscritti,

nel farsi portavoce di una necessità condivisa dai lavoratori ex dipendenti della base USA di La Maddalena e dell'aeroporto militare interforze di Decimomannu, con la consapevolezza di rivolgersi ad un Esecutivo sensibile, che ben saprà dare risposte alla presente interrogazione priva di colore politico,

visto che nella ricollocazione regolamentata dalla legge n. 98 del 1971, alcuni dipendenti sono stati destinati distanti dalla loro residenza di appartenenza; dopo svariati anni di spostamenti e disagi visto che stando in un "isola nell' isola" vorrebbero riavvicinarsi sia per motivi di salute che per motivi di altro genere, provando a esercitare le modalità disposte dal CCNL gli veniva negato dal Ministero dell'economia e delle finanze che è il detentore del fondo che dovrebbe seguirli per tutta la loro permanenza lavorativa;

rilevato che allo stato attuale sono in "ostaggio" dell'ente a cui appartengono e che l'opposizione del Ministero dell'economia e delle finanze e del Ministero della funzione pubblica, crea di fatto una sorta di disparità discriminatoria tra dipendenti pubblici causando di conseguenza gravi problemi a coloro che lo subiscono;

premesso che:
- la legge regionale n. 14 del 2016 dava la possibilità a dipendenti provenienti dalla ex base USA di La Maddalena ricollocati presso la ex Provincia di Olbia-Ttempio settore lavoro, di poter transitare verso l'ente regionale ASPAL o anche verso l'Unione dei comuni ricadenti nella provincia di appartenenza;
- la proposta di legge regionale n. 340/A del 17 giugno 2016, prospettava che gli otto dipendenti della ex Provincia Olbia/Tempio potevano essere trasferiti verso i comuni limitrofi o di residenza;
- inoltre il Comune di La Maddalena ha manifestato l'intenzione di assumere alle proprie dipendenze il personale di cui alla legge del n. 98 del 1971 in coerenza con la legge regionale n. 14 del 2016 "Attuazione della legge regionale di riordino delle autonomie locali della Sardegna" che prevede la valorizzazione dei comuni e delle unioni dei comuni;

ritenuto che questa soluzione avrebbe il pregio di mostrare da parte degli amministratori regionali un alto grado di sensibilità per la sorte dei propri cittadini; infatti verrebbe incontro alle persone che ormai da anni viaggiano da La Maddalena con disagi dei trasporti pubblici e pericolo vista, anche la condizione di precaria manutenzione delle strade di collegamento, ma non solo, verrebbe incontro anche alle persone che hanno problemi di salute e che non riescono più a conciliare lavoro con vita privata, perché spesso tra il tempo di percorrenza per arrivare alla sede di lavoro e le ore da lavorare vengono superate le 12 ore,

chiedono che il Presidente della Regione e l'Assessore degli affari generali, personale e riforma della Regione intervengano presso il Ministero dell'economia e delle finanze, affinché il personale ex base USA possa fare mobilità, comandi e interscambi verso qualunque ente senza pregiudicare la perdita del fondo oppure assegnarlo in capo alla Regione per disporne in favore dei dipendenti a livello locale che li voglia assumere nella propria pianta organica.

Cagliari, 9 luglio 2019