CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 83/A

DERIU - PISCEDDA - GANAU - COMANDINI - CORRIAS - MELONI -MORICONI - PIANO, con richiesta di risposta scritta, sulle dichiarazioni dell'Assessore regionale dei trasporti, e l'opposto comportamento degli uffici dell'Assessorato in relazione all'attuazione degli sconti dei trasporti pubblici locali in favore degli studenti della Sardegna.

***************

I sottoscritti,

premesso che, in data 15 luglio 2019, l'Assessorato dei trasporti della Regione autonoma della Sardegna convocava una riunione con i rappresentanti delle associazioni studentesche per informare loro della necessità di rimodulare gli sconti dei trasporti pubblici locali, in favore degli studenti, rispetto a quanto disposto dalla deliberazione della Giunta regionale n. 4/46 del 22 gennaio 2019 e dallo stanziamento del Consiglio regionale nella legge regionale n. 48 del 2018 (Legge di stabilità 2019), nel corso della XV legislatura;

considerato che l'Assessorato regionale dei trasporti informava le rappresentanze e le associazioni studentesche di non poter garantire l'80 per cento di sconto, sotto soglia ISEE di 25.000 euro, e il 60 per cento sopra soglia per mancanza di risorse;

preso atto delle dichiarazioni dell'Assessore regionale dei trasporti in cui vengono scongiurati i tagli inerenti allo sconto dei trasporti pubblici locali per gli studenti della Sardegna,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione e la Giunta regionale, per sapere per quali motivazioni l'Assessorato regionale dei trasporti, in assenza dell'Assessore e, stando alle sue dichiarazioni, contrariamente alla sua volontà politica, ha convocato un tavolo con le rappresentanze e le associazioni studentesche per informarle della necessità di diminuire gli sconti dei trasporti pubblici locali, in favore degli studenti della Sardegna, previsti dalla deliberazione della Giunta regionale n 4/46 del 2019 e dallo stanziamento del Consiglio regionale nella legge regionale n.48 del 2018, nel corso della XV Legislatura.

Cagliari, 17 luglio 2019