CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 86/A

MARRAS - COSSA - SALARIS - SATTA Giovanni Antonio, con richiesta di risposta scritta, sulla riduzione dei posti letto attivi nel Servizio di medicina interna del presidio ospedaliero di Bosa.

***************

I sottoscritti,

premesso che la ridefinizione della rete ospedaliera della Regione autonoma della Sardegna, approvata il 25 ottobre 2017, ha previsto 20 posti letto per il Servizio di Medicina interna del presidio ospedaliero di Bosa;

vista la comunicazione del 2 luglio scorso del direttore della ASSL di Oristano, dott. Mariano Meloni, che dispone la riduzione a n. 20 posti letto attivi presso tale servizio;

rilevato che tale opzione viene giustificata con un miglioramento del tasso di occupazione e del rapporto tra gli operatori e i pazienti, per garantire la salvaguardia dei livelli minimi di sicurezza delle cure;

considerato che la decisione adottata potrebbe avere ripercussioni sull'attività chirurgica perché i pazienti di medicina potrebbero andare ad occupare i posti letto a disposizione di altri reparti;

valutato che invece della soppressione dei posti letti sarebbe stato più opportuno trasformarli in lungo degenza;

ricordato che gli attuali direttori delle ASSLL sono in scadenza e pertanto dovrebbero limitarsi all'ordinaria amministrazione, in attesa delle indicazioni da parte del governo regionale,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere:
1) se siano a conoscenza di quanto esposto;
2) se non ritengano di dover intervenire al più presto presso il direttore della ASSL di Oristano affinché sospenda l'applicazione della riduzione dei posti letto attivi nel Servizio di Medicina interna del presidio ospedaliero di Bosa, evitando in tal modo di creare ulteriori e pesanti disagi ai pazienti dell'area di riferimento.

Cagliari, 17 luglio 2019