CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Interrogazione n. 92/A

SAIU - GIAGONI - CANU - ENNAS - MANCA - MELE - PIRAS, con richiesta di risposta scritta, sugli interventi realizzati sul ponte di Oloè e sui tempi di riapertura al traffico del ponte stesso.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- in occasione degli eventi alluvionali del novembre 2013 (cosiddetto ciclone "Cleopatra") il ponte di Oloè, sulla strada provinciale 46 tra Oliena e Dorgali, ha subito un dissesto statico di notevole entità;
- a causa di un cedimento del manufatto, in corrispondenza dell'ancoraggio del ponte alla terra ferma, il 18 novembre 2013 perse tragicamente la vita l'agente della Polizia di Stato Luca Tanzi;
- nell'inverno del 2017 un ulteriore evento di piena del fiume Cedrino determinò nuovi danni alla struttura, parzialmente restaurata da ANAS (pur essendo la competenza in capo alla Provincia);

rilevato che:
- successivamente all'evento di piena del fiume Cedrino più sopra riferito, il manufatto (giudicato particolarmente a rischio per i danni subiti) è stato sequestrato con provvedimento cautelare del giudice per le indagini preliminari presso il Tribunale di Nuoro, con notevoli disagi per le popolazioni residenti nei comuni di Oliena e Dorgali;
- le condizioni di pericolosità sono state confermate dai tecnici consulenti della Procura della Repubblica di Nuoro che si sono confrontati con quelli della Provincia anche presso i tavoli di confronto promossi dalla Prefettura;
- nel corso degli incontri tenutisi tra il luglio 2017 e il maggio 2018 emerse l'estrema pericolosità delle condizioni strutturali del manufatto;
- la custodia del ponte, sottoposto a sequestro, è passata (a seguito di apposito provvedimento dello stesso giudice per le indagini preliminari) dal comune di Oliena al Genio militare che ha provveduto a realizzare impedimenti fissi al transito, inamovibili;
- nei successivi provvedimenti del GIP, con i quali la custodia del ponte è stata assegnata poi alla Provincia, è stata riaffermata l'estrema pericolosità del ponte;

considerato che:
- il ponte di Oloè è stato interessato da un intervento di ripristino delle condizioni di sicurezza, intervento che si è articolato in tre distinti lotti, a carico della Provincia di Nuoro che ha eseguito e supervisionato i lavori;
- in data 16 luglio 2019 si è tenuto, presso gli uffici dell'Assessorato regionale dei lavori pubblici, un incontro tra l'assessore e il commissario straordinario della provincia di Nuoro in ordine alle azioni che restano da compiere per ottenere la riapertura del ponte, dopo che è stato realizzato il collaudo statico della struttura,

chiedono di interrogare l'Assessore regionale dei lavori pubblici per sapere:
1) quali interventi siano stati realizzati sul ponte e quali azioni siano state messe in campo dall'Assessore al fine di consentirne la riapertura;
2) entro quale termine il ponte potrà essere nuovamente riaperto al traffico, tenuto ovviamente conto che il giorno 23 luglio 2019 la Provincia (stando alle notizie pubblicate sugli organi di informazione) trasmetterà l'istanza per il dissequestro del manufatto.

Cagliari, 18 luglio 2019