CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Mozione n. 129

MELONI - GANAU - COMANDINI - CORRIAS - DERIU - MORICONI - PIANO - PISCEDDA - COCCO - LAI - AGUS - SATTA Giovanni - COCCIU - STARA - LOI sulla necessità di intervenire affinché il distaccamento dei Vigili del fuoco di Olbia venga al più presto potenziato anche attraverso la riclassificazione da SD4 a SD5, con richiesta di convocazione straordinaria del Consiglio ai sensi dei commi 2 e 3 dell'articolo 54 del Regolamento.

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

PREMESSO che:
- da anni si parla della necessità del potenziamento dell'organico del distaccamento dei Vigili del fuoco di Olbia, in occasione di celebrazioni ufficiali e purtroppo nei momenti successivi alle catastrofi; dopo la disastrosa alluvione del novembre 2013, le promesse diventarono quasi realtà, tuttavia, purtroppo, si dissolsero velocemente col passare del tempo;
- così è stato ancora una volta all'indomani dell'alluvione citata e, da ultimo, alle recenti celebrazioni dell'ottantesimo anniversario della Fondazione del Corpo nazionale dei Vigili del fuoco, quando dalle autorità nazionali e regionali presenti sono state fornite confortanti rassicurazioni sull'effettivo impegno per il potenziamento degli organici;
- dall'esame della relazione illustrativa dello schema di decreto di aggiornamento della ripartizione delle dotazioni organiche del personale del comando nazionale dei Vigili del fuoco, si apprende, infatti, che il distaccamento di Olbia resta escluso da ogni incremento di personale, non essendo peraltro previsto il passaggio alla categoria superiore (SD5),
- è appena il caso di sottolineare le peculiarità del territorio che comprende uno dei porti più attivi del Mediterraneo, con il suo eccezionale traffico di passeggeri e di merci, nonché uno degli aeroporti più vivaci del Paese, il cui già rapido sviluppo con l'imminente allungamento della pista è destinato ad ospitare aeromobili sempre più grandi, con volumi di merci e passeggeri ancora maggiori;

CONSIDERATO che:
- alle note delle organizzazioni sindacali di categoria, con le quali si esprimeva delusione per le promesse mancate e si chiedeva la giusta considerazione delle necessità rappresentate relativamente alle criticità del distaccamento di Olbia, il Dipartimento dei Vigili del fuoco del Ministero dell'interno, con nota sottoscritta dal capo dell'Ufficio di staff, rispondeva indicando una serie di interventi adottati per il Comando VVF di Sassari che comprende: l'istituzione di una nuova (più che mai opportuna) sede territoriale nel comune di Bono; incrementi di organico per alcuni distaccamenti; rimodulazione dell'organico della sede centrale. Rimandava, invece, la riclassificazione del distaccamento di Olbia all'inserimento in un ipotetico obiettivo futuro di potenziamento degli organici;
- il personale del distaccamento, con grande sensibilità, continua nell'azione di prevenzione e soccorso, facendosi carico delle gravi carenze di organico, sia operativo che amministrativo e di supporto tecnico, che tuttavia raggiunge ormai livelli di alta criticità;
- Olbia e il suo territorio non possono non avere, pertanto servizi per la prevenzione e la sicurezza adeguati alla complessità e all'importanza delle proprie infrastrutture industriali e turistiche e alla densità della popolazione residente e soprattutto stagionale, attesa anche la notevole distanza che la separa dalla sede centrale di Sassari,

impegna il Presidente della Regione

a porre in essere con urgenza tutte le iniziative necessarie, anche presso il governo centrale, volte a risolvere le criticità in ordine alla carenza di personale del distaccamento dei Vigili del Fuoco di Olbia, mediante il riconoscimento della categoria SD5 per l'ottenimento della quale possiede tutti i requisiti.

Cagliari, 16 dicembre 2019