CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Mozione n. 158

LAI - COCCO sull'attuazione delle disposizioni in materia di superamento del precariato in osservanza delle vigenti disposizioni normative nazionali e regionali in materia di personale.

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

PREMESSO che in data 05 novembre 2018 è stata approvata la legge regionale n. 40, che al comma 7 dell'articolo 6 prevede l'attuazione delle disposizioni di superamento del precariato previste all'articolo 20 del decreto legislativo 25 maggio 2017, n. 75;

RILEVATO che occorre dare tempi certi sulle procedure di definizione delle posizioni di molti precari storici per porre rimedio, come statuito, a situazioni non più tollerabili:

PRESO ATTO che il Tribunale amministrativo regionale per la Sardegna si è più volte pronunciato in favore dell'attivazione immediata delle procedure di stabilizzazione del precariato attraverso i processi programmati;

VISTA, in particolare, la recente sentenza del Giudice del lavoro del Tribunale di Oristano, che ha disposto il reintegro di sette ex lavoratori precari del consorzio di bonifica di Oristano, l'obbligo di trasferire le progressioni retributive arretrate, il risarcimento del danno (quantificato in otto mensilità) ed il pagamento delle spese processuali a carico dell'azienda;

RITENUTO che la situazione sopra descritta merita un'attenzione fattiva che finora non ha avuto sufficiente riscontro, attraverso l'avvio immediato delle procedure di stabilizzazione programmate. in modo da evitare l'insorgenza di ulteriori istanze, con rischio di aggravio di spese per l'ente, e dare riscontro alle legittime richieste dei lavoratori,

impegna la Giunta regionale e l'Assessore competente

ad impartire le direttive necessarie per l'avvio delle procedure di stabilizzazione dei lavoratori precari dei consorzi di bonifica della Sardegna, garantendo tempi certi per l'attuazione dei procedimenti.

Cagliari, 11 febbraio 2020