CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Mozione n. 42

MULA - LANCIONI - MAIELI - SATTA Giovanni - SCHIRRU - USAI sulla necessità di potenziare l'organico dei distaccamenti della Polizia stradale di Orosei e Fonni.

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

PREMESSO che:
- i distaccamenti della Polizia stradale di Orosei e Fonni costituiscono una presenza dello Stato sul territorio caratterizzata da fondamentali peculiarità sotto il profilo strategico, operativo, logistico ed economico;
- l'attività volta a garantire la sicurezza stradale nelle più delicate arterie viarie della Sardegna risulta essere di primaria importanza;
- in questi ultimi anni i distaccamenti della Polizia stradale di Orosei e Fonni hanno subito una drastica riduzione della dotazione organica, a seguito di trasferimenti e pensionamenti, senza che si procedesse alla sostituzione del personale trasferito o in quiescenza con altrettante unità operative;
- la mancata copertura degli organici, a cui si aggiunge l'inadeguatezza dei mezzi, renderebbe tali strutture inutili e inoperose, manifestando sostanzialmente la volontà dello Stato di attuare il piano di chiusura delle stesse;
- una possibile chiusura, oltreché comportare gravi ripercussioni a danno della comunità con conseguenze per la sicurezza e per il pattugliamento delle strade, rappresenta l'ennesimo atto di disimpegno dello Stato sul territorio;
- il territorio di Nuoro, difatti, ha subito nel corso degli anni un imponente taglio dei servizi essenziali, con la chiusura degli uffici dell'amministrazione finanziaria, la soppressione degli uffici giudiziari e delle articolazioni territoriali dei Carabinieri, delineando uno scenario di crisi e rassegnazione, escludendo le istituzioni locali da qualsiasi legittima possibilità di rappresentare le proprie ragioni;
- la continua desertificazione istituzionale e l'evidente arretramento dello Stato evidenzia scelte politiche basate esclusivamente sulla logica dei numeri senza tener conto dei problemi legati all'isolamento dei territori del centro Sardegna, al loro spopolamento continuo e inesorabile e all'esodo dei tantissimi giovani privi di prospettive occupazionali;

CONSTATATO che il Governo nell'anno 2018 ha annunciato lo stop alla chiusura di quasi duecento uffici della Polizia di Stato;

RILEVATO che, a tutt'oggi, non è stata trovata una soluzione ai vuoti negli organici presso gli uffici de quo, impedendo pertanto di poter garantire una presenza stabile e un servizio adeguato alle richieste dei cittadini;

CONSIDERATO che:
- il distaccamento della Polizia stradale di Orosei svolge, soprattutto nei periodi estivi, un servizio fondamentale sia per la popolazione locale che per i turisti provenienti da varie parti d'Italia e d'Europa, pattugliando e monitorando la strada statale 125 (Orientale sarda), la strada statale 129 (Trasversale sarda) e la 131 DCN, con itinerari di vigilanza stradale che interessano i comuni della Valle del Cedrino (Orosei, Galtellì, Irgoli, Loculi e Onifai) sino ai centri di Budoni e San Teodoro;
- il territorio di Orosei oltre ad essere un importante centro turistico è anche sede di rilevanti attività economiche come il comparto del marmo e pertanto è dovuta una particolare attenzione da parte delle istituzioni in materia di sicurezza;
- la possibile soppressione del distaccamento di Orosei causerebbe un danno economico agli stessi dipendenti che verrebbero trasferiti ad altra sede;
- tale chiusura metterebbe a rischio la sicurezza della stessa comunità tenuto conto che la polizia stradale, anche in caso di eventi calamitosi, svolge una funzione di sostegno alle popolazioni colpite e presidia le zone a rischio;
- da una dotazione organica di 17 unità di personale si è passati alle attuali 5, causando carichi di lavoro eccessivi sul personale in servizio, con conseguente maggiore stress lavorativo a discapito della qualità della vita personale, della quantità e qualità della sicurezza, nonostante l'abnegazione e il sacrificio dello stesso personale;
- lo stabile che ospita il distaccamento della Polizia stradale di Orosei è di proprietà del comune che ha deciso da tempo di investire sulla sicurezza; difatti a seguito di accordo intercorso con il Ministero, il comune ha realizzato il fabbricato, accendendo nell'anno 2000 due mutui di 600 e 500 milioni delle vecchie lire (circa 600.000 euro) le cui rate vengono pagate ancora oggi;
- la cifra del canone di affitto annuo versato dallo Stato per l'utilizzo dello stabile, inizialmente fissata in euro 76.000, è stata ridimensionata nel corso degli anni e prevede, in futuro, il suo completo azzeramento, continuando a garantire nello stesso stabile negli anni a venire il servizio della Polizia stradale, come da accordi intercorsi in precedenza con il Ministero impegnatosi in tal senso;
- l'eventuale chiusura pertanto comporterebbe per il comune un aggravio di spesa in quanto, pur continuando a farsi carico delle rate del mutuo ancora in essere, difficilmente sarà in grado di riconvertire per altri usi una struttura realizzata per rispondere alle esigenze di una caserma, con scelte strutturali specifiche modificabili solo con investimenti consistenti;
- il distaccamento della Polizia stradale di Fonni ha da sempre rivestito una funzione di rilevante importanza soprattutto per la sua collocazione strategica nel garantire la sicurezza nelle strade della Barbagia;
- il personale del distaccamento di Fonni svolge principalmente il suo lavoro durante il periodo invernale, in quanto le pattuglie sono di fondamentale importanza per la vigilanza delle strade gelide e costituiscono un punto di riferimento per gli automobilisti il cui numero aumenta in maniera rilevante, essendo Fonni località sciistica;
- l'apporto decisivo delle forze dell'ordine garantisce una viabilità sicura in un territorio interessato da frequenti nevicate;
- anche durante il periodo estivo la Polizia stradale svolge la sua attività, vigilando continuamente sugli itinerari costieri dell'Ogliastra; di conseguenza risulta impensabile che a Fonni, centro di tale rilevanza strategica, siano presenti soltanto quattro unità lavorative,

impegna il Presidente della Regione e la Giunta regionale

1) a sollecitare il Ministero dell'interno a dare attuazione alle procedure di mobilità, di scorrimento delle graduatorie e a nuove procedure concorsuali, al fine di incrementare gli organici nei distaccamenti della Polizia stradale di Orosei e Fonni, tenuto conto che la presenza dello Stato non deve essere smantellata, ma ulteriormente rafforzata al fine di garantire un servizio efficiente;
2) a porre in essere tutte le azioni necessarie al fine di scongiurare possibili chiusure di tali presidi, che rappresentano delle eccellenze che vanno riconosciute e premiate.

Cagliari, 26 luglio 2019