CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Mozione n. 74

MULA - MAIELI - LANCIONI - SATTA Giovanni - SCHIRRU - USAI per l'attuazione degli impegni assunti dalla Giunta regionale e dal Consiglio regionale al fine di far fronte ai danni causati dagli incendi in Sardegna.

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

PREMESSO che:
- la Sardegna anche quest'anno ha subito gravi danni all'ambiente e all'economia, a causa dei numerosi incendi che hanno devastato vaste zone del territorio isolano, mettendo a rischio la vita di molte persone;
- nel territorio del nuorese, soprattutto nei comuni di Siniscola, Torpè e Nuoro, dall'inizio dell'anno sono divampati circa 150 incendi che hanno mandato in fumo diversi ettari di bosco e macchia mediterranea, provocato la morte di numerosi animali e danneggiato infrastrutture tecnologiche e aziende agricole;
- nel territorio tra Maracalagonis e Quartucciu, l'estate scorsa, un vastissimo incendio ha distrutto vari ettari di macchia mediterranea, alberi d'alto fusto e stoppie;
- è stata di fondamentale importanza l'attività svolta dalle donne e dagli uomini dell'apparato regionale di protezione civile e contrasto agli incendi, dai Vigili del fuoco, dai barracelli sempre in prima linea e pronti ad intervenire, e dai tanti volontari, che hanno operato con abnegazione e in molti casi a rischio della vita;
- nei comuni di Siniscola, Torpè e Nuoro la vicinanza e la solidarietà della Giunta regionale e del Consiglio regionale, è stata rappresentata in loco dall'Assessore regionale della difesa dell'ambiente, dall'Assessore regionale dei lavori pubblici, dall'Assessore regionale della programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio e da alcuni consiglieri regionali;
- gli stessi Assessori hanno assunto diversi impegni nei confronti delle comunità colpite dai roghi, tra cui la richiesta al Governo nazionale del riconoscimento dello stato di emergenza, una più celere spesa dei 9 milioni stanziati dalla Regione per la realizzazione della nuova scuola della Forestale a Nuoro, un finanziamento di oltre un milione di euro a sostegno del comune di Siniscola e aiuti per gli allevatori e gli agricoltori del territorio di Torpè;

RITENUTO che i finanziamenti regionali a favore dei territori colpiti dagli incendi rivestono carattere prioritario in quanto devono essere utilizzati per ricreare le condizioni di sviluppo delle aree colpite dagli incendi e far ripartire le numerose aziende che hanno subito ingenti danni;

RILEVATO che il comune di Siniscola potrà, con i finanziamenti summenzionati, ripristinare le infrastrutture idrauliche danneggiate nella zona di Murtas Artas e estendere il sistema di irrigazione fino al sito rurale di "S'Istrumpu", oltreché risolvere le problematiche del porto de La Caletta e della borgata di Sa Petra Ruja;

CONSIDERATO che:
- la Regione ha dimostrato la propria attenzione verso i territori colpiti dagli incendi in quanto è dovere della politica fornire concreto supporto alle comunità interessate;
- a tutt'oggi, risulta necessario conoscere la natura delle iniziative adottate dagli Assessorati competenti nei confronti dei comuni danneggiati dagli incendi;
- l'Assessore regionale della programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio, presente durante i sopralluoghi nei comuni interessati, ha garantito non solo la massima disponibilità da parte della Regione, ma anche la possibilità di recuperare importanti risorse finanziarie a favore delle comunità interessate,

impegna il Presidente della Regione e la Giunta regionale

1) a dare quanto prima attuazione agli impegni assunti nei confronti delle comunità colpite dagli incendi;
2) a stabilire tempi certi di erogazione dei finanziamenti promessi, al fine di fornire un aiuto importante soprattutto alle aziende che hanno subito danni e far, quindi, ripartire le loro attività.

Cagliari, 3 ottobre 2019