CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Mozione n. 90

MANCA Desirè Alma - CIUSA - LI GIOI - SOLINAS Alessandro in merito alla necessità di assicurare continuità al servizio offerto dal pronto soccorso veterinario di Sassari.

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

PREMESSO che:
- il pronto soccorso veterinario dell'Ospedale didattico veterinario di Sassari è un'unità operativa dedicata alle emergenze, in cui vengono prestate le prime cure necessarie alla sopravvivenza degli animali di affezione;
- il pronto soccorso è attivo 24 ore su 24 compresi i giorni festivi, assicura assistenza continua e immediata e un approccio tempestivo delle problematiche urgenti; in casi di particolare gravità è sempre reperibile lo staff necessario per qualsiasi intervento diagnostico o chirurgia di urgenza;
- il pronto soccorso veterinario è una delle sei unità complesse dell'Ospedale didattico veterinario di Sassari, le altre sono chirurgia, medicina, ostetricia, anatomia patologica e parassitologia;
- l'Ospedale didattico veterinario del dipartimento di Medicina veterinaria dell'Università degli studi di Sassari è annoverato tra le strutture di eccellenza della nostra Regione, punto di riferimento indispensabile nel territorio, ed è nato per rispondere ai parametri indicati dall'European association of establishment of veterinary (EAEVE) come indispensabile strumento per l'attuazione di una didattica riconosciuta a livello europeo;
- la struttura assicura assistenza sanitaria all'avanguardia ad animali da compagnia e da reddito, avvalendosi di personale altamente qualificato, di moderni laboratori di analisi, di un servizio di diagnostica per immagini all'avanguardia, di un reparto di terapia intensiva; in essa sono presenti il reparto isolamento destinato agli animali colpiti da patologie infettive contagiose e una sala settoria per gli esami autoptici, indispensabile nella formazione professionale dei veterinari;

CONSIDERATO che:
- alcune delle prestazioni erogate, come il laboratorio di Anatomia patologica e la Banca veterinaria del sangue, sono uniche in Sardegna;
- alla crescente mole di lavoro non è però corrisposto un proporzionale potenziamento organizzativo;
- i vertici della struttura hanno da tempo denunciato la mancanza di supporto da parte dell'Università di Sassari lamentando l'impossibilità di "andare in sala operatoria, fare una lezione didattica e allo stesso tempo occuparsi dei pagamenti, delle fatture, dei soldi e dei resi;

PRESO ATTO che la mancanza del necessario supporto ha comportato la sospensione delle attività dell'Ospedale didattico veterinario universitario e che le uniche attività che vengono ancora svolte riguardano alcune emergenze per gli animali vaganti,

impegna il Presidente della Regione e la Giunta regionale

a porre in essere tutte le iniziative utili per l'immediato riavvio e la completa operatività dell'Ospedale didattico veterinario universitario di Sassari.

Cagliari, 17 ottobre 2019