CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA

XVILegislatura

Mozione n. 93

CUCCU - FANCELLO - DERIU - TALANAS - COSSA - OPPI - COCCO - PERU - GALLUS - GANAU - SECHI - MUNDULA - MURA - COCCIU - COMANDINI sulla grave carenza di medici specialisti presso l'Unità operativa di ortopedia e traumatologia del Presidio ospedaliero Sirai di Carbonia, del Presidio ospedaliero Nostra Signora della Mercede di Lanusei, degli altri ospedali della Sardegna e depauperamento dell'Unità operativa di ortopedia e traumatologia del Presidio ospedaliero CTO di Iglesias.

***************

IL CONSIGLIO REGIONALE

PREMESSO che:
- sono sempre più numerosi i presidi ospedalieri sardi che quotidianamente si trovano a dover affrontare le problematiche conseguenti alla carenza di medici;
- la mancanza di specialisti sta determinando seri problemi di funzionamento delle strutture ospedaliere, ai quali si cerca di porre rimedio con soluzioni tampone che non risolvono la situazione, ma costringono il personale a lavorare in affanno con inevitabili disagi per i pazienti;

RILEVATO che:
- in questi giorni la grave carenza di medici ha interessato anche l'Unità operativa di ortopedia e traumatologia del Presidio ospedaliero Sirai di Carbonia;
- la Direzione sanitaria ATS Sardegna ha fronteggiato l'emergenza attraverso una disposizione che prevede il trasferimento temporaneo di tre specialisti dal Presidio ospedaliero CTO di Iglesias al Presidio ospedaliero Sirai di Carbonia con conseguente contrazione degli orari per mantenere operativi i servizi nei due presidi, come specificato:
1) i turni dell'orario di servizio dell'Unità operativa di ortopedia e traumatologia dell'Ospedale Sirai di Carbonia, per il periodo 14 ottobre - 3 novembre 2019 verranno ricoperti, nel numero di 18 ore diurne e di 4 turni di reperibilità notturna, da tre dirigenti medici appartenenti all'Unità operativa di ortopedia e traumatologia dell'Ospedale CTO di Iglesias;
2) a tal fine l'Unità operativa di ortopedia e traumatologia dell'Ospedale CTO di Iglesias garantirà l'attività di consulenza ortopedica per il Pronto soccorso del CTO di Iglesias dal lunedì al venerdì sino alle ore 15,00;
3) le consulenze di Pronto soccorso per i due presidi ospedalieri dalle ore 15,00 alle ore 20,00 dal lunedì al giovedì e dalle ore 15,00 del venerdì sino alle ore 8,00 del lunedì verranno eseguite dall'Unità operativa di ortopedia e traumatologia dell'Ospedale Sirai di Carbonia;

DATO ATTO che:
- questa soluzione, seppure si spera provvisoria, di fatto offre agli abitanti del Sulcis-Iglesiente un servizio ridotto in entrambe le Unità operativa di ortopedia e traumatologia;
- la carenza di medici specialisti purtroppo riguarda anche altre Unità operative di ortopedia e traumatologia dei presidi ospedalieri sardi, tra cui l'Unità operativa di ortopedia e traumatologia del Presidio ospedaliero Nostra Signora della Mercede di Lanusei, presidio strategico per il territorio dell'Ogliastra;
- presso i Presidi ospedalieri sardi risultano in numero sempre più insufficiente anche gli anestesisti, che forniscono supporto imprescindibile al lavoro di èquipe;

RITENUTO necessario e urgente non solo agire nell'immediatezza, ma avviare un'efficace programmazione pluriennale che ponga definitivamente rimedio alla grave carenza di medici specialisti nei presidi ospedalieri sardi,

impegna il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità 
e dell'assistenza sociale

1) a porre in essere gli atti necessari al fine di garantire quanto prima un servizio efficiente nelle Unità operative di ortopedia e traumatologia dei Presidio ospedaliero Sirai di Carbonia, CTO di Iglesias e Nostra Signora della Mercede di Lanusei e degli altri ospedali della Sardegna;
2) ad effettuare una seria programmazione pluriennale per scongiurare il ripetersi di situazioni lesive del diritto alla salute degli abitanti dell'intero territorio sardo;
3) a valutare la possibilità di erogare incentivi al nuovo personale medico delle strutture sanitarie ubicate in zone periferiche.

Cagliari, 22 ottobre 2019