CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

PROPOSTA DI LEGGE N. 159

presentata dal Consigliere regionale
SOLINAS Antonio

il 12 dicembre 2014

Proroga del termine di cui all'articolo 1 della legge regionale n. 3 del 2013 (Attribuzioni transitorie delle funzioni del Servizio idrico integrato), e successive modifiche ed integrazioni

***************

RELAZIONE DEI PROPONENTI

La presente proposta di legge, avente carattere di estrema urgenza, ha la finalitą di prorogare, per il tempo strettamente necessario, la gestione commissariale straordinaria per la regolazione del servizio idrico integrato della Sardegna, istituita e disciplinata dalle leggi regionali n. 3 del 2013, n. 11 del 2013 e n. 5 del 2014.

La conversione in legge, infatti, del decreto legge n. 133 del 12 settembre 2014, avvenuta con la legge 11 novembre 2014, n. 164, impone a tutte le regioni una nuova disciplina di organizzazione del servizio idrico integrato, pena il commissariamento delle regioni ai sensi dell'articolo 8 della legge 5 giugno 2003, n. 131.

Al fine di evitare un pericoloso vuoto normativo, la presente proposta, pur nella consapevolezza della delicatezza della materia, introduce un'ulteriore ed ultima proroga della gestione commissariale finalizzata da un lato a non bloccare l'attivitą amministrativa in essere e dall'altro a consentire l'approvazione dell'auspicata riforma del settore.

***************

TESTO DEL PROPONENTE

 

Art. 1
Ulteriore proroga del termine di cui all'articolo 1, comma 1, della legge regionale n. 3 del 2013

1. Nel comma 1 dell'articolo 1 della legge regionale 8 febbraio 2013, n. 3 (Soppressione dell'Autoritą d'ambito territoriale ottimale della Sardegna - Norma transitoria, disposizioni urgenti in materia di enti locali, di ammortizzatori sociali, di politica del lavoro e modifiche della legge regionale n. 1 del 2013), come modificato dall'articolo 1, comma 1, della legge regionale 17 maggio 2013, n. 11 (Modifiche ed integrazioni alla legge regionale 8 febbraio 2013, n. 3 (Soppressione dell'Autoritą d'ambito territoriale ottimale della Sardegna)), e dalla legge 15 gennaio 2014, n. 5 (Proroga del termine di cui all'articolo 1, comma 1, della legge regionale n. 3 del 2013, e successive modifiche), le parole: "31 dicembre 2014" sono sostituite dalle parole: "30 giugno 2015".

 

Art. 2
Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore il giorno della sua pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione autonoma della Sardegna (BURAS).