CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

PROPOSTA DI LEGGE N. 275/A

presentata dai Consiglieri regionali,
COMANDINI - TATTI - COCCO Pietro - COCCO Daniele Secondo - CARTA - PITTALIS - DEDONI - CHERCHI Oscar - LOTTO - SABATINI - DERIU - BUSIA - ZEDDA Paolo Flavio - USULA - ANEDDA - RUBIU - PINNA Giuseppino - TRUZZU - COLLU - COZZOLINO - DEMONTIS - FORMA - MELONI - MORICONI - RUGGERI - SOLINAS Christian - TENDAS - AGUS - PIZZUTO - PINNA Rossella - LAI

il 5 novembre 2015

Disposizioni in tema di anticipazioni finanziarie a favore dei Gruppi di azione locale

***************

RELAZIONE DEI PROPONENTI

L'articolo 9 della legge regionale 9 marzo 2015, n. 5 (legge finanziaria 2015), prevede la concessione di anticipazioni finanziarie ai Gruppi di azione locale (GAL) rese necessarie per superare la criticità del rallentamento della spesa degli stessi organismi.

Le previsioni normative, infatti, prevedono che questi beneficiari, per l'attuazione dei progetti finanziati a valere sulle misure ''immateriali'' di cui agli assi 3 e 4 del PSR, non possano usufruire di anticipazioni, come stabilito dagli articoli 55 e 56 del regolamento (CE) n. 1974/2006, del 15 dicembre 2006, recante disposizioni di applicazione del regolamento (CE) n. 1698/2005 del Consiglio sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR), modificato dal regolamento (CE) n. 679/2011 della Commissione del 14 luglio 2011, recante disposizioni di applicazione del regolamento (CE) n. 1698/2005 del Consiglio sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR).

I GAL sono deputati a richiedere esclusivamente i rimborsi per le spese di gestione, a valere sulla misura 431 del programma, riconducibili allo svolgimento delle proprie funzioni.

La concreta realizzazione dei progetti a valere sulle misure immateriali di cui agli assi 3 e 4 del PSR 2007-2013, quindi, è resa estremamente difficile proprio a causa dell'impossibilità di ottenere un'anticipazione per l'attuazione dei progetti finanziati, oltre che dalla mancanza di risorse proprie dei GAL. Si è reso pertanto necessario prevedere la costituzione di un fondo, per una spesa complessiva di euro 2.000.000, per garantire la possibilità di erogare anticipazioni ai GAL attraverso lo strumento previsto dall'articolo 9.

Le anticipazioni ai GAL, così come previste nel comma 1 dell'articolo 9, non sono state erogate in quanto, in fase attuativa del fondo, l'organismo pagatore AGEA ha manifestato l'impossibilità di attivare il flusso dei pagamenti così come indicato al comma 2 della stessa previsione normativa (7 soggetti beneficiari delle anticipazioni finanziarie rilasciano una procura irrevocabile all'incasso a favore della SFIRS del contributo pubblico spettante. Tale procura irrevocabile è notificata all'organismo pagatore).

AGEA ha, infatti, segnalato l'impossibilità per i GAL di rilasciare procura irrevocabile all'incasso a favore della SFIRS da notificare alla stessa AGEA, in quanto la procura comporta che i benefici dell'agevolazione vengano direttamente o indirettamente trasferiti ad un altro soggetto giuridico diverso dai GAL, che non risulta beneficiario, e pertanto non è rimborsabile da AGEA.

Si rende conseguentemente necessario modificare il testo normativo dell'articolo 9, con l'eliminazione del comma 3 ("le anticipazioni sono effettuate dalla SFIRS per conto della Regione autonoma della Sardegna e sono rimborsate direttamente dall'organismo pagatore AGEA dalla SFIRS entro il 30 giugno 2015; qualora non si perfezioni il rimborso dei contributi da parte dell'organismo pagatore AGEA, o si perfezioni in misura minore, la Regione provvede alla restituzione delle somme anticipate dalla SFIRS") e con l'inserimento della previsione di adozione di una deliberazione della Giunta regionale per la disciplina delle modalità di concessione e di restituzione delle somme anticipate, che renda attivabile lo strumento delle anticipazioni ai GAL da parte della SFIRS.

La presente proposta di legge non comporta nuovi o maggiori oneri a carico del bilancio regionale.

***************

RELAZIONE DELLA QUINTA COMMISSIONE PERMANENTE INDUSTRIA, COMMERCIO, ARTIGIANATO, TURISMO, COOPERAZIONE, ENERGIA, ATTIVITÀ ESTRATTIVE, FORESTAZIONE, AGRICOLTURA, CACCIA, PESCA, ACQUACOLTURA

composta dai Consiglieri

LOTTO, Presidente - CRISPONI, Vice presidente - LEDDA, Segretario - TEDDE, Segretario - CAPPELLACCI - CARTA - COMANDINI, relatore - GAIA - MANCA Pier Mario - MORICONI - RUBIU - TENDAS

pervenuta il 12 novembre 2015

La Quinta Commissione ha avviato l'esame della proposta di legge n. 275 (Disposizioni in tema di anticipazioni finanziarie a favore dei Gruppi di azione locale) nella seduta del 10 novembre 2015; in tale sede, la Commissione ha ritenuto di condividere l'esigenza manifestata dai proponenti di modificare l'articolo 9 della legge regionale 9 marzo 2015, n. 5 (legge finanziaria 2015), al fine di rendere effettiva la possibilità di procedere alla concessione di anticipazioni finanziarie ai Gruppi di azione locale (GAL) e fare fronte alle obiezioni avanzate dall'organismo pagatore AGEA, il quale ha evidenziato l'impossibilità di erogare concretamente le anticipazioni a causa del previsto obbligo a carico dei GAL di rilasciare procura irrevocabile all'incasso a favore della SFIRS.

In considerazione degli elementi sopra evidenziati. La Commissione, nella medesima seduta, ha proceduto all'approvazione a maggioranza della proposta di legge n. 275 senza apportarvi alcuna modificazione.

***************

TESTO DEL PROPONENTE

TESTO DELLA COMMISSIONE

Art. 1
Modifiche all'articolo 9 della legge regionale n. 5 del 2015 (Concessione di anticipazioni ai Gruppi di azione locale)

1. All'articolo 9 della legge regionale 9 marzo 2015, n. 5 (legge finanziaria 2015) sono apportate le seguenti modificazioni:
a) il comma 2 è abrogato;
b) il comma 3 è sostituito dal seguente:
"3. Le anticipazioni sono effettuate dalla SFIRS per conto della Regione. Con deliberazione della Giunta regionale, adottata su proposta dell'Assessore competente in materia di agricoltura, sono disciplinate le modalità di concessione e di restituzione delle somme anticipate.".

 

Art. 1
Modifiche all'articolo 9 della legge regionale n. 5 del 2015 (Concessione di anticipazioni ai Gruppi di azione locale)


(identico)

Art. 2
Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore nel giorno della sua pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione autonoma della Sardegna (BURAS).

 

Art. 2
Entrata in vigore


(identico)