CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

PROPOSTA DI LEGGE N. 576

presentata dai Consiglieri regionali
COCCO Pietro - ZEDDA Alessandra - CHERCHI Augusto - DESSÌ - DEDONI - ZANCHETTA - COCCO Daniele Secondo - TRUZZU - BUSIA

il 7 febbraio 2019

Modifiche della leggi regionali n. 8 del 2016 (Legge forestale della Sardegna) e n. 43 del 2018 (Norme in materia di inquadramento del personale dell'Agenzia FoReSTAS)

***************

RELAZIONE DEL PROPONENTE

Con la presente proposta di legge s'intende intervenire sulle leggi regionali 27 aprile 2016, n. 8 (Legge forestale della Sardegna) e 19 novembre 2018, n. 43 (Norme in materia di inquadramento del personale dell'Agenzia FoReSTAS).

Tali modifiche si rendono necessarie al fine di superare urgentemente i rilievi formulati dal Governo che, nella seduta del Consiglio dei ministri n. 38 del 17 gennaio 2019, ha deliberato di impugnare il testo di legge n. 43 del 2018 approvato dal Consiglio regionale della Sardegna il 14 novembre 2018.

Il Consiglio dei ministri motiva tale decisione in quanto ritiene che alcune disposizioni in materia di personale eccedono dalla competenza statutaria e si discostano altresì dalle norme contenute nella legislazione statale in materia di contrattazione collettiva, in violazione dell'articolo 117, secondo comma, lettera l), della Costituzione, la quale riserva alla competenza esclusiva dello Stato l'ordinamento civile.

***************

TESTO DEL PROPONENTE

 

Art. 1
Modifiche all'articolo 48 della legge regionale n. 8 del 2016 (Personale dell'Agenzia)

1. All'articolo 48 della legge regionale 27 aprile 2016, n. 8 (Legge forestale della Sardegna) sono apportate le seguenti modifiche:
a) dopo il comma 1 è aggiunto il seguente:
"1 bis. Nel rispetto dei limiti in materia di ordinamento civile, i rapporti di lavoro dei dipendenti e dei dirigenti dell'Agenzia, amministrazione pubblica facente parte del sistema Regione ai sensi dell'articolo 1, comma 2 bis della legge regionale n. 31 del 1998, sono disciplinati dalla contrattazione collettiva, ai sensi del titolo VI della medesima legge regionale n. 31 del 1998, in applicazione del comma 13 dell'articolo 46 del decreto legislativo n. 165 del 2001 e nel rispetto delle norme inderogabili contenute nel Titolo III del decreto legislativo medesimo.";
b) il comma 3 è abrogato.

 

Art. 2
Modifiche all'articolo 48 bis
della legge regionale n. 8 del 2016
(Nuovo inquadramento contrattuale)

1. All'articolo 48 bis della legge regionale n. 8 del 2016 sono apportate le seguenti modifiche:
a) il titolo dell'articolo è sostituito dal seguente: "Omogeneizzazione del sistema Regione";
b) al comma 1 le parole "1. Nel rispetto di quanto disposto dal comma 6 dell'articolo 48" sono sostituite dalle parole "1. Nel rispetto di quanto disposto dai commi 1 bis e 6 dell'articolo 48, secondo le procedure di cui al titolo VI della legge regionale n. 31 del 1998, in quanto compatibili con le norme inderogabili di cui al titolo III del decreto legislativo n. 165 del 2001 e in applicazione di quanto disposto dall'articolo 46, comma 13, del decreto legislativo medesimo.";
c) i commi 3 e 4 sono abrogati.

 

Art. 3
Modifica dell'articolo 1 della legge regionale n. 31 del 1998 (Ambito di applicazione)

1. Il comma 3 dell'articolo 1 della legge regionale 13 novembre 1998, n. 31 (Disciplina del personale regionale e dell'organizzazione degli uffici della Regione) è abrogato.

 

Art. 4
Modifica dell'articolo 5 della legge regionale n. 43 del 2018. Rapporto di lavoro a tempo determinato

1. L'articolo 5 della legge regionale 19 novembre 2018, n. 43 (Norme in materia di inquadramento del personale dell'Agenzia FoReSTAS) è sostituito dal seguente:
"Art. 5 (Rapporto di lavoro a tempo determinato)
1. Per garantire l'assolvimento delle proprie funzioni istituzionali, l'Agenzia FoReSTAS è autorizzata a procedere alla progressiva estensione del periodo annuale di lavoro dei dipendenti con rapporto semestrale. La Regione attua gli interventi di cui al presente comma nel rispetto dei limiti assunzionali stabiliti dalla normativa statale e nell'ambito delle risorse stanziate annualmente in bilancio (missione 09 - programma 02).

2. L'articolo 4 della legge regionale 21 gennaio 2014, n. 7 (Legge finanziaria 2014) è abrogato.".

 

Art. 5
Entrata in vigore

1. La presente legge entra in vigore il giorno della sua pubblicazione nel Bollettino ufficiale della Regione autonoma della Sardegna (BURAS).