CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERPELLANZA N. 74/A

INTERPELLANZA USULA - ZEDDA Paolo Flavio sulla mancata e puntuale erogazione delle risorse all'azienda ARST.

 ***************

I sottoscritti,

premesso che l'azienda ARST Spa è di totale proprietà della Regione autonoma della Sardegna;

evidenziato che la stessa esercita la gran parte dei collegamenti relativi al trasporto pubblico locale regionale sia su ferrovia che su strada;

osservato che l'ARST gestisce anche importanti parti del trasporto pubblico locale urbano;

visto che essa opera in regime di "contratto di servizio" che sancisce genere e numero delle prestazioni;

considerato che l'ARST opera in condizioni di continuo indebitamento verso il sistema creditizio bancario;

sottolineato che l'assenza di risorse fa sì che non si possano erogare puntualmente le risorse nei confronti dell'INPS;

verificato che l'ARST non è un'azienda in passivo, ma che le sofferenze sono date dai ritardi nell'erogazione delle risorse economiche;

osservato che il mancato versamento fa sì che non possa essere erogato il documento unico di regolarità contributiva (DURC), che risulta indispensabile per l'erogazione delle risorse regionali,

chiedono di interpellare il presidente della Regione e l'Assessore regionale dei trasporti per sapere:
1) a quanto ammonti l'arretrato delle risorse ancora da assegnare all'azienda ARST;
2) a quanto ammonti il debito dell'ARST nei confronti dei fornitori;
3) a quanto ammontino gli interessi passivi che l'azienda ha maturato nei confronti degli istituti di credito per via dei ritardi nelle erogazioni, e a quali anni siano ascrivibili;
4) se non si ritenga urgente ed opportuno accelerare e procedere alla liquidazione delle pendenze e alla copertura delle passività maturate;
5) quali provvedimenti abbiano intenzione di porre in essere per affrontare una nuova politica dei trasporti, in grado di risolvere i numerosi problemi che affliggono il settore.

Cagliari, 10 ottobre 2014