CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERPELLANZA N. 121/A

INTERPELLANZA MORICONI - COCCO Pietro - COZZOLINO - DERIU - SABATINI sulle problematiche relative alla strada statale n. 554 bis.

 ***************

I sottoscritti,

premesso che:
- a circa dieci anni dall'inaugurazione, la strada statale n. 554 bis, arteria di fondamentale importanza per lo sviluppo turistico, il traffico commerciale e quello residenziale, in quanto collega l'area metropolitana della cittą di Cagliari, il porto, l'aeroporto e la strada statale n. 131 col sistema costiero sino al centro di Villasimius, č stata oggetto di diversi episodi di crolli, verificatisi sin dai primi tempi di esercizio;
- l'ANAS, al di lą delle ragioni tecniche e delle responsabilitą in via di accertamento, ha provveduto ad effettuare interventi tampone, con colate di asfalto e iniezioni di cemento, per rafforzare il sottosuolo, con risultati scoraggianti e con grande sperpero di denaro pubblico;

atteso che:
- la comparsa improvvisa di gradoni nell'asfalto costringe l'ANAS a chiudere periodicamente, ormai con regolare frequenza, una o pił corsie con rallentamento del traffico a velocitą minime, code, intasamenti e collasso del sistema viario alternativo con gravi ripercussioni per la sicurezza stradale e irregolaritą del servizio;
- i residenti nei centri collegati alla strada statale n. 554 bis, gli operatori economici e i pendolari sono ormai esasperati dai continui blocchi e dagli intasamenti del traffico che li rendono ostaggi di tempi di percorrenza biblici per ogni spostamento;
- l'imminente apertura della stagione turistica con la strada statale n. 554 bis in questo stato pietoso causerą danni ingenti a tutto il comparto, trattandosi di un'arteria strategica per le attivitą legate al settore, condizionando negativamente l'andamento stagionale estivo proprio in un periodo di crisi economica acuta;
- risulta evidente il danno all'immagine turistica dell'Isola, cagionando un grave pregiudizio per un territorio che, puntando principalmente sul turismo per il proprio rilancio economico, risulta totalmente privo di strutture e collegamenti all'altezza delle esigenze;

valutato che:
- il fenomeno dei crolli č oggetto di una indagine da parte degli organismi competenti al fine di individuare le cause e le eventuali responsabilitą;
- allo stato l'opera risulta ancora incompleta in quanto avrebbe dovuto trovare sbocco nella vecchia strada statale n. 554, ma ancora oggi le quattro corsie si interrompono in aperta campagna,

chiedono di interpellare il Presidente della Regione al fine di sapere se non sia il caso di intervenire presso il Governo centrale al fine di richiedere di nominare lo stesso Presidente della Regione quale commissario straordinario per il completamento dell'opera e la messa in sicurezza di questa fondamentale arteria di collegamento dell'area metropolitana di Cagliari del porto, dell'aeroporto e della strada statale n. 131 col sistema costiero sino al centro di Villasimius, ponendo fine ad una gestione palesemente inadeguata e che sinora ha prodotto solo un intollerabile e ingentissimo sperpero di denaro pubblico con risultati sconfortanti e perniciosi per il territorio.

Cagliari, 10 aprile 2015