CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERPELLANZA N. 188/A

INTERPELLANZA PERU - PITTALIS - CAPPELLACCI - CHERCHI Oscar - FASOLINO - LOCCI - RANDAZZO - TEDDE - TOCCO - TUNIS - ZEDDA Alessandra sulla mancata realizzazione dello scalo di alaggio e varo a Porto Torres.

 ***************

I sottoscritti,

premesso che, con la legge finanziaria 2014, all'articolo 5, comma 17, è stata autorizzata la spesa di 3 milioni di euro, a favore dell'Autorità portuale di Olbia e Golfo Aranci, per la realizzazione nel porto di Porto Torres dello scalo di alaggio e varo delle imbarcazioni con gru;

rilevato che, tra il febbraio e il marzo 2015, è stata siglata la convenzione tra l'Autorità portuale e l'Assessorato regionale dei lavori pubblici e sono state trasferite le risorse necessarie (20 per cento del finanziamento) per l'avvio delle pratiche autorizzative;

constatato che, il 21 ottobre 2015, il Ministero dell'ambiente ha provveduto a trasmettere all'Autorità portuale il parere di competenza sul progetto preliminare;

evidenziato che sono nella disponibilità dell'Autorità portuale di Olbia e Golfo Aranci le risorse necessarie, nonché tutti i procedimenti autorizzativi necessari per realizzare a Porto Torres lo scalo di alaggio e varo delle imbarcazioni con gru all'interno del polo nautico del nord ovest della Sardegna,

chiedono di interpellare il Presidente della Regione per sapere:
1) se non ritenga opportuno intervenire con la massima urgenza per sollecitare l'Autorità portuale di Olbia e Golfo Aranci affinché proceda immediatamente con l'indizione della gara per la realizzazione dello scalo di alaggio e varo a Porto Torres;
2) quali iniziative intenda adottare per scongiurare un'ulteriore penalizzazione per lo scalo del nord ovest nonché il mancato impiego delle risorse a suo tempo stanziate dalla Regione per dare seguito al protocollo d'intesa siglato dal Comune di Porto Torres, la Provincia di Sassari, l'Autorità portuale e il Consorzio industriale, tendente a fare dello scalo turritano un sistema portuale efficace con servizi adeguati per lo sviluppo della nautica, così da offrire le attese opportunità di sviluppo e crescita occupazionale.

Cagliari, 18 dicembre 2015