CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERPELLANZA N. 216/A

INTERPELLANZA MELONI - ZANCHETTA sulla necessità di un autorevole intervento teso a conoscere le reali intenzioni di Meridiana relativamente al numero e al futuro del personale in esubero ed alla necessità di includere nelle liste di tale personale quello in carico ad Air Italy.

 ***************

I sottoscritti,

premesso che:
- Meridiana, fondata nel 1963 con il nome di Alisarda dal Principe Karim al-Hussayn Aga Khan, ha dato nel tempo un fondamentale contributo alla promozione turistica ed allo sviluppo economico della Sardegna, concorrendo a realizzare la mobilità e la continuità territoriale regionale;
- l'attuale situazione di crisi ha avuto inizio nel 2010, quando si è concluso il processo di fusione di Meridiana con la controllata Eurofly che ha dato vita alla odierna Meridiana Fly;

considerato che:
- dal confronto sul futuro del Gruppo Meridiana Fly e sulla prospettata partnership con Qatar Airways tenutosi al Ministero dello sviluppo economico, è emerso un dato drammatico riguardo al numero degli esuberi della compagnia aerea;
- sul totale di dipendenti Meridiana di circa 1.800 unità, gli accordi in corso lascerebbero fuori ben 901 lavoratori di cui 144 piloti, 591 assistenti di volo, 112 lavoratori di Meridiana Fly Terra e 54 di Meridiana Fly manutenzione;

evidenziato che:
- i tagli andrebbero a colpire personale altamente qualificato, formato in gran parte da cittadini sardi per nascita o che per scelta di vita hanno stabilito nell'isola la propria residenza;
- la compagnia aerea ha costantemente richiesto e fruito di ingenti finanziamenti della Regione per la formazione professionale dei propri dipendenti;
- gli accordi in corso rivestono un'importanza fondamentale per l'economia isolana e la gravità della problematica che si sta delineando non può lasciare indifferenti le Istituzioni regionali;
- sia infatti la "buona salute" della compagnia aerea Meridiana, che ha la propria sede nell'isola e gestisce buona parte dei collegamenti da e per la Sardegna, sia la politica che la stessa azienda adotta in materia di personale, anch'esso in gran parte operante nell'isola, deve assumere interesse prioritario per gli amministratori regionali che hanno il compito di vigilare, valutare e intervenire con autorevolezza, qualora ne ravvisino la necessità;
- l'accordo in argomento e le conseguenti problematiche sembrano ai sottoscritti consiglieri fatti assai importanti e tali da meritare l'attenzione della Giunta regionale, per questi motivi,

chiedono di interpellare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dei trasporti per conoscere:
1) se non ritengano necessario porre in essere le iniziative utili a garantire la partecipazione della Regione alle ulteriori fasi del confronto in corso presso il Ministero dello sviluppo economico, soprattutto in vista della ormai prossima conclusione dell'accordo tra Meridiana e Qatar Airways;
2) se risulti quantificato il personale in esubero e se detto personale dipenda direttamente da Meridiana ovvero sia presente tra gli esuberi anche personale di Air Italy (società che opera principalmente dall'aeroporto della Malpensa, strettamente collegata o addirittura incorporata da Meridiana);
3) se si stiano attivando tutte le possibili azioni per salvaguardare i posti di lavoro e, in subordine, se si stia vigilando affinché l'eventuale personale da dichiarare in esubero non risulti esclusivamente quello direttamente dipendente da Meridiana il cui impatto negativo diventerebbe per la Sardegna insostenibile.

Cagliari, 16 marzo 2016