CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERPELLANZA N. 252/A

INTERPELLANZA RUBIU - LOCCI, sulla mancata istituzione della Provincia del sud Sardegna, a cui si collegano numerosi disagi sociali e occupazionali.

 ***************

I sottoscritti,

premesso che la Regione, con la legge regionale 4 febbraio 2016, n. 2 (Riordino del sistema delle autonomie locali della Sardegna), ha proceduto a riformare l'assetto degli enti locali con il fine di armonizzare le modifiche del titolo V della Costituzione italiana e provvedere all'abolizione delle province, ai sensi del referendum abrogativo tenutosi in Sardegna nel maggio 2012;

accertato che tale legge, non potendo tecnicamente abolire le province costituzionali sarde, ha provveduto all'accorpamento e ridefinizione delle circoscrizioni provinciali di alcuni territori e a limitarne la vigenza alle sole province di Sassari, Nuoro, Oristano e a quella di nuova istituzione, nota come provincia del sud Sardegna, ai sensi degli articoli 24 e 25 della legge regionale n. 2 del 2016;

rilevato, inoltre, che l'articolo 24, ai commi 6 e 8, indica i tempi per la nomina degli amministratori dei nuovi assetti territoriali, il cui compito dovrebbe essere anche restituire, entro il 31 dicembre 2016, efficacia e attuazione a quanto previsto dalla norma, dopo quasi un anno di incertezza sulle effettive competenze degli enti locali, generando inevitabili inefficienze, disservizi e disagi per cittadini, imprese e dipendenti;

valutato che la neo provincia del sud Sardegna attualmente conta solo due dipendenti, ovvero l'amministratore e il segretario generale, i quali non possono provvedere a rendere efficace la nuova definizione del territorio e ciò causa una grave incertezza sull'effettiva data di istituzione del nuovo ente e sulla data di cessazione delle gestioni stralcio delle ex province abrogate;

ricordato, infatti, che risulterebbe che l'Agenzia delle entrate non possa registrare i contratti finché la nascente provincia non trovi efficacia, ovvero finché non sia riconosciuta come datrice di lavoro e benché il limite dell'amministratore sia il 31 dicembre 2016. Ciò crea grande preoccupazione nel personale che attende di scoprire le proprie sorti future;

asseverato che deve, inoltre, essere delineato con chiarezza il quadro degli spostamenti del personale tra le diverse aree della macrostruttura provinciale e il rispettivo inquadramento con i relativi ordini di servizio nel quadro di quanto disposto dall'articolo 70, comma 5, della legge regionale n. 2 del 2016;

vista la legge 7 aprile 2014, n. 56, recante Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni dei comuni e fusioni dei comuni, in particolare l'articolo 96, comma a), evidenzia l'importanza della costituzione del fondo di produttività per l'anno 2016, nonché il sistema di valutazione delle performance, in cui si ha totale incertezza sulla sua previsione per l'anno in corso, a scapito dei dipendenti, dei cittadini e dei servizi offerti,

chiedono di interpellare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale degli enti locali, finanze e urbanistica per:
1) conoscere l'effettivo inquadramento del personale dipendente, ovvero se formalizzato quale amministrazione risulti effettivamente la datrice di lavoro e quali siano le date di decorrenza degli eventuali cambiamenti di amministrazione;
2) sollecitare l'istituzione e garantire la piena efficacia giuridica ed economica della nuova provincia, da parte del Presidente della Regione;
3) sapere a che punto sia la definizione dell'inquadramento di tutti i dipendenti e delle funzioni della nuova provincia del sud Sardegna in corso di istituzione;
4) fornire precise istruzioni sulle le modalità di costituzione ed erogazione dei fondi di contrattazione decentrata e di premialità dei lavoratori degli enti riformati, nel quadro delle disposizioni previste dall'articolo 70, comma 5, della legge regionale n. 2 del 2016;
5) fornire precise istruzioni sulle modalità di applicazione dell'articolo 30 della legge regionale n. 2 del 2016.

Cagliari, 18 ottobre 2016