CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 18/A

INTERROGAZIONE FORMA, con richiesta di risposta scritta, su un focolaio di P.S.A. nel Comune di Macomer.

***************

La sottoscritta,

premesso che:
- in data 16 aprile 2014 è stato segnalato un focolaio sospetto di peste suina africana in un allevamento di Macomer, codice aziendale 044NU132;
- in data 18 aprile 2014 è stato confermato il focolaio di PSA con n. 5 capi morti, n. 5 capi con positività diagnostica e n. 3 capi con sintomi clinici dei 21 capi presenti nel suddetto allevamento;
- il sindaco di Macomer ha provveduto a emanare ordinanza di sequestro e abbattimento dei capi;

considerato che:
- la conferma del focolaio di peste suina africana prevede l'adozione delle misure restrittive previste dal decreto legislativo n. 54 del 2004 in attuazione della Direttiva 2002/60/CE, ed è un importante indicatore dell'espansione del virus anche in una zona, quella del Marghine, che finora era rimasta marginale rispetto alla diffusione della PSA;
- l'area del Marghine ospita numerose eccellenze dell'industria agroalimentare regionale, in particolare nel settore della macellazione e della lavorazione delle carni, con particolare attenzione alla valorizzazione delle filiere locali del settore bovino, suino e ovicaprino;
- le zone di protezione e di sorveglianza che verranno istituite intorno al predetto focolaio lambiscono, senza ricomprenderle, alcune di queste importanti realtà produttive ed occupazionali;

evidenziato che:
- le suddette aziende del settore della macellazione e della lavorazione delle carni risultano dei veri baluardi nel mantenimento e nell'incremento occupazionale del centro Sardegna, nonché nella valorizzazione e nel potenziamento delle filiere locali;
- non sarebbe sostenibile un eventuale blocco dell'attività aziendale legato alla possibilità di ricadere, nell'immediato futuro, all'interno di una zona di protezione e/o di sorveglianza;
- la "condizione di incertezza" legata alla diffusione endemica della PSA non consente alle aziende che operano nel settore delle carni la programmazione di investimenti di medio e lungo periodo che consentirebbero il mantenimento e il rafforzamento produttivo e occupazionale delle stesse,

chiede di interrogare l'Assessore regionale dell'igiene, sanità e dell'assistenza sociale, l'Assessore regionale dell'agricoltura e della riforma agro-pastorale e l'Assessore regionale dell'industria per conoscere:
a) quali iniziative intendano adottare per tutelare le aziende che operano nel settore della macellazione e della trasformazione delle carni, così fortemente compromesse dalla diffusione endemica della PSA in Sardegna;
b) quale strategia intendano adottare per debellare definitivamente la peste suina africana in Sardegna.

Cagliari, 24 aprile 2014