CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 53/A

INTERROGAZIONE SALE, con richiesta di risposta scritta, relativa alla volontà da parte della multinazionale olandese Rijk Zwaan con base a De Lier in Olanda, ma avente una filiale anche in Italia sita a Calderara di Reno (BO), via dell'Industria n. 13, di raccogliere erbe sarde al fine di poter sviluppare nuove varietà specifiche da poter commercializzare per il mercato italiano.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- gli obiettivi generali in tema di biodiversità sono stati codificati dalla Convenzione delle Nazioni unite sulla diversità biologica (United nations convention on biological diversity - CBD) ratificata dalla Conferenza delle Nazioni unite su ambiente e sviluppo che si è tenuta a Rio de Janeiro nel giugno 1992;
- il tema della biodiversità è un argomento di vitale interesse per il futuro del pianeta tanto che l'Organizzazione delle Nazioni unite ha definito il 2010 come l'Anno internazionale della biodiversità e il decennio 2011-2020 è stato dichiarato decennio della biodiversità (risoluzione n. 65/161 della 65a Assemblea generale delle Nazioni unite);
- i tre obiettivi principali dello Strategie plan for biodiversity 2011-2020 e degli Aichi Targets sono:
1) conservazione delle biodiversità;
2) uso sostenibile della biodiversità;
3) una condivisione equa dei benefici provenienti dall'uso delle risorse genetiche;
- con il termine biodiversità si indica l'insieme di tutti gli organismi viventi nelle loro diverse forme e degli ecosistemi ad essi correlati. Implica tutta la variabilità biologica: di geni, specie, habitat ed ecosistemi. Le risorse genetiche sono considerate una componente della biodiversità;

valutato che:
- così come è riportato nel sito web aziendale, la multinazionale Rijk Zwaan opererebbe in tutto il mondo come società di breeding dedicata allo sviluppo e alla commercializzazione di varietà orticole di alta qualità per professionisti del settore agroalimentare che producono in serra, in tunnel o in pieno campo; Rijk Zwaan è tra le prime 5 società di breeding attive a livello mondiale;
- nell'edizione dell'Unione sarda del 24 maggio 2014 viene riportata la notizia di un interessamento da parte della Rijk Zwaan verso la ricerca e lo sviluppo genetico di erbe presenti nel territorio nazionale sardo a fini di commercializzazione nel mercato italiano, la qual cosa ha provocato una forte preoccupazione sia nel mondo accademico che in quello dell'industria agroalimentare;

preso atto che:
- nel medesimo articolo il dott. Martino Muntoni, direttore generale uscente di AGRIS afferma che, rispetto alle intenzioni di raccolta delle erbe sarde messe in atto da parte della multinazionale Rijk Zwaan "tutto quel abbiamo potuto fare è imporre un controllo: la raccolta si farà alla presenza di funzionari di AGRIS e università";
- ad oggi non risulta essere chiaro:
1) se le popolazioni dei territori in cui verranno raccolte le erbe sono state informate delle intenzioni della multinazionale olandese;
2) quali saranno le ricadute economiche sulla comunità locale;
3) quale sarà la quantità di erbe raccolta;
4) chi darà l'autorizzazione affinché il patrimonio di biodiversità sardo possa essere usato a fini di commercializzazione e di sperimentazione genetica;
- il problema della sottrazione alle comunità locali di materiale bio-diverso è iniziato alla fine degli anni '50 in Africa, Asia e Sud America: oggi tutto quel materiale viene utilizzato nei programmi di miglioramento genetico senza nessun beneficio per le zone di origine e per le popolazioni locali che si sono viste private delle loro risorse genetiche;

considerato che:
- nell'Università di Sassari sono in atto numerosi progetti di ricerca in tema di biodiversità e che tutto il patrimonio delle razze e varietà locali appartiene al patrimonio di interesse agrario, zootecnico e forestale della Sardegna;
- la biodiversità presente in Sardegna è un bene comune del popolo sardo che non deve essere oggetto di vendita e speculazione da parte di nessun tipo di istituzione o multinazionale;
- obiettivo principe della Giunta regionale e del Consiglio regionale è quello di tutelare la salvaguardia e la valorizzazione delle entità e degli ecosistemi che compongono l'ambiente naturale della Sardegna, in un'ottica di disponibilità collettiva e di sviluppo sostenibile,

chiede di interrogare l'Assessore regionale dell'agricoltura e riforma agro-pastorale e l'Assessore regionale della difesa dell'ambiente per domandare se siano informati, al fine di tutelare la biodiversità presente in Sardegna, delle reali intenzioni della multinazionale olandese Rijk Zwaan con base a De Lier in Olanda, ma avente una filiale anche in Italia, sita a Calderara di Reno (BO), via dell'Industria n. 13.

Cagliari, 29 maggio 2014