CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 59/A

INTERROGAZIONE LAI - COCCO Daniele Secondo, con richiesta di risposta scritta, sull'area del dismesso Genio militare di Siliqua (CA).

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- il Genio militare di Siliqua (comune della Provincia di Cagliari) occupa un'area di circa 16.500 mq, ubicata nel pieno del centro abitato e ospita costruzioni coperte per un totale di 300 mq;
- un tempo adibito a deposito di materiali e attrezzature, giace inutilizzato da anni; nonostante ciò le abitazioni civili confinanti (che coprono tre lati del perimetro) sono tuttora costrette a mantenere, all'interno della loro proprietà, zone di rispetto palesemente obsolete;
- l'area è attualmente accessibile da un cancello laterale danneggiato, fatto che rende vane le segnalazioni di divieto d'accesso collocate in tutti gli ingressi;
- il Genio militare di Siliqua è, quindi, abbandonato da anni, lasciato in balia delle intemperie e dei vandali che hanno fatto razzia di quanto possa avere un pur minimo valore;
- lo spazio, restituito al paese, trattandosi di un'area verde contenuta nel centro abitato, presenterebbe un notevole potenziale per lo svolgimento di attività sociali, culturali, ambientali e di volontariato;
- recentemente si è costituito un comitato spontaneo di cittadini denominato "Liberiamo il genio" che rivendica al Ministero della difesa la pronta smilitarizzazione del sito, in maniera tale da porre la Regione autonoma della Sardegna nelle condizioni di richiedere l'acquisizione al Demanio regionale dell'area, in base a quanto disposto dall'articolo 14 dello statuto regionale e al Comune di Siliqua di attivarsi per il trasferimento del bene, una volta dismesso, per pubbliche finalità;
- ricordato che dall'articolo 14, comma primo, dello statuto d'autonomia, che recita "La Regione [...] succede nei beni e diritti patrimoniali dello Stato di natura immobiliare e in quelli demaniali" è di ogni evidenza come la possibilità per la Regione di esercitare il proprio diritto alla successione sia subordinata alla cessazione delle ragioni istitutive della proprietà statale;
- nel caso specifico perciò appare necessario un atto di "smilitarizzazione" dell'area in questione,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale degli enti locali, finanze e urbanistica per sapere se la Regione abbia intenzione di procedere alla richiesta di acquisizione al Demanio regionale dell'area su concessione del Ministero della difesa, al fine di consentire al Comune di Siliqua di attivarsi per il trasferimento del bene, una volta dismesso, per pubbliche finalità.

Cagliari, 4 giugno 2014