CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 87/A

INTERROGAZIONE TOCCO - PITTALIS - ZEDDA Alessandra - CAPPELLACCI - PERU - LOCCI, con richiesta di risposta scritta, sulla situazione generale del servizio di trasporto aereo svolto dalla società Meridiana, con particolare riferimento alla Sardegna.

***************

I sottoscritti,

premesso che le ricorrenti notizie su ritardi, riprogrammazioni e cancellazioni di voli, scioperi, vertenze sindacali ed azioni eclatanti del personale, talvolta condotte in maniera selvaggia, non hanno certamente giovato e non gioveranno alla qualità del servizio, né tanto meno all'immagine offerta dalla Sardegna, quale auspicata ed ambita meta turistica, da raggiungere per mezzo di scali aeroportuali come Olbia;

considerato che la politica di sviluppo gestionale del management societario pensata per la Sardegna, alla luce di quanto apparso sui media, porrebbe lo spettro di migliaia di lavoratori in esubero ed il ricorso a risorse umane e mezzi esterni, per far fronte alle emergenze e necessità sopravvenute;

rilevato che la seconda compagnia aerea nazionale, oltre che leader nell'Isola per volumi di traffico (avendo, con 259 voli complessivi, il numero maggiore di frequenze settimanali), nonché seconda in termini di destinazioni (31), non può guardare al futuro nel segno dell'incertezza e dell'instabilità, considerando il ruolo fondamentale svolto da Meridiana nel servizio di trasporto aereo da e per la Sardegna;

tenuto conto che i sostegni pubblici per calmierare il costo dei voli e per affrontare le criticità patite dalla forza lavorativa impiegata dovrebbero necessariamente portare l'azienda a porre in essere azioni dagli effetti positivi, tramutandosi in servizi idonei e concreti per la Sardegna ed i sardi, scoraggiando il vettore a seguire logiche aziendali elaborate su voli che prevedono scali non regionali e su una forza lavoro decurtata rispetto agli attuali livelli;

considerato che la Regione dovrebbe avere un ruolo primario nello sviluppo delle vicende societarie, dalla definizione del piano industriale alle risorse e mezzi impiegati, dall'individuazione di voli e tariffe agli aspetti occupazionali, ricevendo, la società, importanti risorse regionali per il finanziamento delle rotte in continuità territoriale, che interessano i residenti ed i nati in Sardegna;

ritenuto che con la nuova stagione turistica, oramai in pieno svolgimento, è palese e stringente la necessità di ridurre i contenziosi di natura sociale, limitare i tempi di trattative e discussioni, per far posto ad atti concreti riguardanti l'efficienza e l'efficacia del trasporto aereo isolano, attrarre nuovi flussi turistici ed aumentare la competitività nel mercato nazionale ed internazionale,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione, la Giunta e l'Assessore regionale dei trasporti sull'opportunità di:
1) tenere un ruolo primario in tutti i tavoli di confronto in cui si discutono aspetti salienti del servizio svolto da Meridiana, da quelli attivabili autonomamente fino ai livelli nazionali, chiedendo con forza un interessamento diretto e concreto del Governo;
2) favorire eventuali accordi mirati e partnership esterne, che possano rivelarsi effettivamente utili e proficue nella gestione di Meridiana, aprendo, al contempo, anche ad aziende e capitali esteri, allo scopo di salvaguardare e migliorare il servizio, in una prospettiva di crescita e sviluppo che tuteli le risorse umane impiegate, a tutti i livelli;
3) motivare la società affinché, oltre alle rotte in continuità, disponga un maggiore impegno negli altri scali dell'Isola e non solo su Olbia, al fine di aumentare i volumi di traffico, promuovere nuove politiche tariffarie concorrenziali e migliorare, contestualmente, i conti aziendali.

Cagliari, 10 luglio 2014