CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 92/A

INTERROGAZIONE COCCO Daniele Secondo, con richiesta di risposta scritta, sulla situazione di abbandono in cui versa la strada statale n. 597, tratto Mesu e Rios.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- la strada statale n. 597, tratto Mesu e Rios, si trova in uno stato di estremo degrado ed abbandono;
- il manto stradale risulta essere sconnesso, pieno di buche a causa del mancato intervento, sia in via ordinaria che straordinaria, da parte della amministrazione ANAS;

considerato che:
- la strada statale n. 597, tratto Mesu e Rios, è eccezionalmente trafficata, sia dalle autovetture che dai mezzi pesanti, posto che moltissimi automobilisti la percorrono regolarmente per recarsi a Sassari ed Olbia;
- i cittadini del Logudoro e del Goceano, giornalmente, si recano nelle due città per raggiungere gli ospedali, il tribunale nonché la maggior parte degli istituti superiori;
- i sindaci dei paesi interessati più volte hanno denunciato tale situazione e la pericolosità potenziale della strada piena di insidie e trabocchetti atti a validare la responsabilità dell'ANAS in ipotesi di sinistrosità;
- l'ANAS, nel pianificare i programmi operativi sul territorio, dovrebbe utilizzare quale criterio quello della priorità, in termini di necessità ed urgenza, degli interventi di manutenzione;
- la strada statale n. 597, tratto Mesu e Rios, necessita di interventi caratterizzati da urgenza posto che negli ultimi 4-5 anni non è mai stata interessata neanche da opere di manutenzione ordinaria;
- il ritardo nell'esecuzione delle opere acuisce il malcontento delle popolazioni delle zone interessate dall'intervento, nonché cronicizza le conseguenze del prolungato isolamento geografico,

chiede di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dei lavori pubblici per conoscere, data l'inerzia dell'ANAS, se sia auspicabile un intervento in termini interlocutori al fine di sensibilizzare chi di competenza in merito all'intervento manutentivo sopra evidenziato, anche al fine di dare delle risposte ai cittadini oramai esasperati.

Cagliari, 14 luglio 2014