CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 96/A

INTERROGAZIONE LOTTO - MANCA Gavino - DEMONTIS, con richiesta di risposta scritta, sull'appalto della Asl di Sassari per servizio di ristorazione e trasporto pasti.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- la crisi economica generale impone a tutte le istituzioni pubbliche di adottare politiche rigore e di risparmio con particolare riferimento al contenimento dei costi e degli sprechi;
- la sanità rappresenta per la Regione la voce di spesa più impegnativa con riflessi notevoli sull'intero bilancio regionale;
- è opportuno che ogni azione delle Asl sia improntata al massima razionalizzazione dei servizi, salvaguardando la qualità degli stessi, ma evitando ogni possibile spreco;
- i recenti interventi dell'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale, rispetto a tale problematica impongono ai direttori delle Asl di ottemperare a una riduzione della spesa anche per quanto riguarda gli appalti in essere;

considerato che:
- presso la Asl di Sassari il servizio di ristorazione e trasporto pasti viene attualmente effettuato al prezzo di circa 9,80 euro a giornata alimentare sia per la Asl che la Aou con cucine messe a disposizione della Asl stessa;
- la Avcp prevede a giornata alimentare per paziente 9,40 Asl e, laddove ci fosse servizio aggiuntivo, 11,57 Asl;

rilevato che:
- la Asl di Sassari ha bandito una gara per il nuovo servizio nel cui bando si prevede un importo a base d'asta di circa 14,63 euro per la Asl e circa 14,00 euro per la Aou, con aumenti rispettivamente del 51 per cento e del 44 per cento circa rispetto ai prezzi attuali;
- tutto ciò, comporta un aumento dei costi nel periodo di validità dell'appalto, ovvero 7 anni, pari a 11.500.000 euro (euro undicimilioni cinquecentomila);
- lo stesso bando di gara prevede per di più la dismissione delle cucine allocate presso il piano terra del SS. Annunziata, il cui costo di realizzazione è stato di circa 1.500.000 euro, e utilizzate per soli 8 anni circa;
- la rinuncia all'utilizzo delle cucine presso l'Ospedale comporterebbe, peraltro, un maggior costo di circa 1 euro a giornata alimentare per l'utilizzo del centro di cottura esterno, con evidenti riflessi non positivi sulla qualità dei pasti;
- analoga situazione si riscontra all'Ospedale di Ozieri che, pur dotato delle cucine complete in ogni loro parte, se non tranne che per le attrezzature, sono a tutt'oggi inutilizzate con evidente diseconomia per la stazione appaltante e altrettanto evidente disagio per i pazienti che avrebbero la possibilità di vedere cucinate le loro pietanze a piè di reparto;

tenuto conto che:
- presso la Asl di Sassari il servizio di ristorazione e trasporto pasti viene attualmente effettuato al prezzo di circa 9,80 euro a giornata alimentare sia per la Asl che per la Aou, con cucine messe a disposizione della Asl stessa;
- la Avcp prevede a giornata alimentare per paziente costi di fornitura pari a 9,40 euro e, laddove ci fosse servizio aggiuntivo, a 11,57 euro;
- attualmente una delle componenti del Rti che svolge il servizio di fornitura pasti ha in organico circa 30 dipendenti inquadrati nel contratto trasporti, il quale, come noto, non prevede alcuna clausola di salvaguardia, pertanto esposti al licenziamento nonché all'impossibilità di trovare collocazione in altri ambiti,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere:
a) quali atti intendono porre in essere affinché la Asl di Sassari interrompa la procedura del bando in premessa, evitando così che, sul fronte della fornitura dei pasti ai pazienti, si creino le premesse per un ingiustificato aumento dei costi a fronte di un prevedibile scadimento della qualità del servizio;
b) quali atti intendono porre in essere affinché la Asl di Sassari, relativamente alle cucine dell'Ospedale di Ozieri, si attivi per portare a compimento l'opera di realizzazione delle cucine. dotando le strutture ultimate delle previste attrezzature.

Cagliari, 15 luglio 2014