CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 115/A

INTERROGAZIONE CARTA, con richiesta di risposta scritta, sulla concessione degli spazi finanziari ai comuni colpiti dall'alluvione del 18 novembre 2013.

***************

Il sottoscritto,

visti:
- il decreto del Ministero dell'economia e delle finanze del 18 febbraio 2014 col quale è stato assegnato ai soli comuni della Provincia di Olbia-Tempio il riparto degli spazi finanziari, per un ammontare complessivo di 10 milioni di euro, in attuazione dell'articolo 1, comma 536, della legge 27 dicembre 2013, n. 147;
- la Gazzetta ufficiale n. 165 del 18 luglio 2014 che pubblica e quindi rende efficace il decreto del 18 febbraio 2014 con la definitiva assegnazione degli spazi finanziari suddetti;

considerato che:
- questo provvedimento agevola 11 comuni colpiti dall'alluvione e ne esclude altri 70;
- un simile provvedimento ad hoc crea una grave ed assoluta disparità di trattamento tra comuni che presentano le medesime condizioni;
- si concreta una disparità inconcepibile ed inaccettabile che pesa su 70 comuni già fortemente provati dagli eventi alluvionali del 18 novembre 2013, ad oggi ancora in totale abbandono da parte delle istituzioni preposte;
- questa decisione del Governo nazionale genera una pesante discriminazione e mostra tutta l'indifferenza degli organi di governo nei confronti dei territori della Sardegna colpiti dall'evento catastrofico del 18 novembre 2013;
- solo la responsabilità dei sindaci e delle amministrazioni colpite dal tragico evento evita lo scatenarsi di una guerra fra poveri;
- nella seduta del Consiglio regionale del 28 aprile 2014 è stato evidenziato questo decreto richiamando la responsabilità della Regione a fare ogni utile azione per allargare gli spazi finanziari a tutti i comuni colpiti dall'alluvione;
- l'Amministrazione regionale nulla ha fatto per porre rimedio a questa palese ingiustizia,

chiede di interrogare il Presidente della Regione, l'Assessore regionale degli enti locali, finanze e urbanistica e l'Assessore regionale della programmazione, bilancio, credito e assetto del territorio:
1) per conoscere se l'Esecutivo abbia contezza di quanto esposto;
2) per conoscere quali interventi abbia posto in essere per evitare questa sperequazione;
3) per sapere se intenda procedere, in ogni caso, per far sì che i comuni esclusi dal Governo si vedano riconosciuto lo status di "alluvionati", quanto meno nell'avere uguali diritti, concedendo loro, la Regione medesima, gli spazi finanziari negati dal Governo.

Cagliari, 24 luglio 2014