CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 125/A

INTERROGAZIONE COSSA - DEDONI - CRISPONI, con richiesta di risposta scritta, sui lavori di manutenzione straordinaria della strada provinciale n. 44 Turri - Tuili.

***************

I sottoscritti,

premesso che il paese di Turri, in virtù della sua collocazione geografica, viene giornalmente attraversato da un gran numero di mezzi di trasporto su gomma (auto, camion, tir e mezzi agricoli) che determina un progressivo deterioramento del manto della principale arteria stradale comunale;

rilevato che la strada provinciale n. 44, che attraversa il paese di Turri, permette di raggiungere numerosi centri abitanti e pertanto risulta strategica per l'economia del territorio;

tenuto conto che, da oltre venticinque anni, non si è provveduto ad effettuare alcun intervento di manutenzione ordinaria né tantomeno straordinaria da parte della competente amministrazione provinciale;

considerato che la deliberazione della Giunta provinciale del Medio Campidano n. 134 del 24 novembre 2011 ha approvato il progetto preliminare per la realizzazione dei lavori di manutenzione della strada provinciale n. 44 per un importo di euro 646.200, provenienti da fondi regionali;

sottolineato che la stessa amministrazione provinciale ha provveduto ad appaltare ed aggiudicare definitivamente i lavori alla società N.C.S. srl di Cagliari in data 29 dicembre 2011;

constatato che né l'Assessorato provinciale del Medio Campidano né l'attuale commissario ha provveduto a formalizzare il contratto con la società aggiudicatrice, motivando tale inadempienza con i limiti di spesa imposti dal patto di stabilità;

preso atto dell'attuale situazione delle province, destinate alla soppressione ed immobilizzate dalla mancata adozione di una seria riforma regionale del sistema degli enti locali;

evidenziato che gli amministratori dei comuni interessati dagli interventi di manutenzione dell'arteria stradale hanno manifestato l'urgenza e la necessità di porre fine ad una scandalosa situazione di degrado della importante strada provinciale, che risulta di competenza di un ente locale oggi in via di liquidazione;

rilevato che:
- il manto stradale ha oramai raggiunto un livello dì disfacimento non più sopportabile e non più giustificabile, determinando una grave situazione di pericolo sia per i mezzi sia per i pedoni che giornalmente lo calpestano;
- altresì gli uffici tecnici comunali hanno tutte le potenzialità tecniche e professionali per gestire il finanziamento regionale destinato alla realizzazione dei lavori appaltati,

chiedono di interrogare l'Assessore regionale dei lavori pubblici per sapere se:
1) sia a conoscenza della situazione su esposta;
2) non ritenga di dover intervenire con urgenza per fare in modo che i lavori siano realizzati dall'impresa aggiudicatrice in tempi brevi, anche attraverso la stipula di un'apposita convenzione che permetta agli uffici tecnici dei comuni interessati (Turri e Tuili) di gestire direttamente i fondi stanziati e provvedere alla firma del contratto con l'impresa interessata;
3) non ritenga inoltre di dover attivare tutte le necessarie iniziative per evitare che le risorse impegnate possano essere dirottate verso altri interventi e che i cittadini dei territori interessati continuino ad essere penalizzati da un disservizio non è più tollerabile, anche in considerazione delle pesanti ricadute sul tessuto economico e sociale.

Cagliari, 31 luglio 2014