CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 186/A

INTERROGAZIONE FORMA, con richiesta di risposta scritta, sulla difficoltà di movimentazione dei bovini a causa della carenza di "Tubercolina PPD" nei servizi veterinari delle Asl sarde.

***************

La sottoscritta,

premesso che:
- la Tubercolina PPD è un presidio diagnostico che consente di individuare l'eventuale contatto del bovino con il batterio della Tubercolosi;
- il decreto legislativo n. 196 del 1999 "Attuazione della Direttiva n. 97/12/CE che modifica e aggiorna la direttiva n. 64/432/CEE relativa ai problemi di polizia sanitaria in materia di scambi intracomunitari di animali della specie bovina e suina" prevede l'esenzione dell'esame della Tubercolina prima della partenza per i capi provenienti da un'azienda o da una zona non soggetta a divieti o restrizioni di polizia sanitaria, fermo restando l'obbligo dell'effettuazione dell'esame nell'azienda di destinazione;
- il decreto dell'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale n. 17 del 28 marzo 2011 "Piani regionali di risanamento e profilassi della tubercolosi, brucellosi e leucosi bovina e bufalina, e brucellosi ovina e caprina" detta disposizioni ai servizi veterinari delle Asl sarde per il controllo delle suddette malattie infettive, tra le quali la tubercolosi e prevede per le aziende ricadenti nel territorio delle Asl di Nuoro, Sassari e del Sulcis-Iglesiente l'obbligo dell'esame della Tubercolina prima della movimentazione dei capi;

considerato che:
- le ASL sarde, dopo le criticità già denunciate nei mesi di aprile e maggio di quest'anno, sono rimaste nuovamente sprovviste di Tubercolina;
- appare particolarmente grave la situazione della ASL di Nuoro dove si corre il rischio del blocco totale della movimentazione dei capi bovini per vita,

chiede di interrogare l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere:
1) se sia a conoscenza della reale disponibilità della Tubercolina PPD nei servizi veterinari delle ASL sarde, la quale carenza rischia di pregiudicare la movimentazione dei bovini per vita;
2) quali provvedimenti intenda adottare per l'immediata messa a disposizione, per le ASL che ne necessitano, della Tubercolina PPD;
3) se la situazione epidemiologica attuale consenta di modificare il DAIS n. 17 del 2011, in modo da prevedere per le aziende ricadenti nel territorio delle ASL di Nuoro, Sassari e del Sulcis-Iglesiente l'esame della Tubercolina dei capi bovini movimentati nell'azienda di destinazione, piuttosto che alla partenza.

Cagliari, 3 novembre 2014