CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 195/A

INTERROGAZIONE UNALI, con richiesta di risposta scritta, sulla proroga del periodo dello "stato di elevato pericolo di incendio boschivo" al 31 ottobre 2014.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- secondo quanto stabilito dal primo comma dell'articolo 4 della delibera della Giunta regionale n. 14/41, approvata il 14 aprile 2014 (Prescrizioni di contrasto alle azioni determinanti, anche solo potenzialmente, l'innesco di incendio boschivo ai sensi dell'art. 3 comma 3 della legge 21 novembre 2000, n. 353), in Sardegna, nel periodo compreso tra il 1° di giugno e il 15 di ottobre, vige lo stato di elevato pericolo di incendio boschivo;
- il secondo comma dello stesso articolo prevede che, considerato l'andamento meteorologico stagionale, il periodo in cui vige lo "stato di elevato pericolo di incendio boschivo", può essere modificato;

considerato che con la determinazione n. 270 del 21 ottobre 2014, il Direttore della Protezione civile ha posticipato il periodo di elevato pericolo di incendio boschivo al 31 ottobre 2014;

preso atto che:
- la siccità e le elevate temperature, che avrebbero potuto favorire l'innesco e la propagazione di incendi boschivi, sono perdurate ben oltre il 31 ottobre;
- nei primi giorni di novembre decine di roghi hanno bruciato ettari di terra sia nell'oristanese che nel sassarese,

chiede di interpellare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale della difesa dell'ambiente per conoscere, date le condizioni metereologiche stagionali, le motivazioni per cui lo stato di elevato pericolo di incendio boschivo non sia stato prorogato almeno fino al 10 novembre.

Cagliari, 12 novembre 2014