CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 205/A

INTERROGAZIONE COCCO Daniele Secondo, con richiesta di risposta scritta, sui problemi causati alle popolazioni del Goceano dai gravi disservizi del Centro servizi per il lavoro (CSL) di Bono.

***************

Il sottoscritto,

premesso che:
- si registrano continue segnalazioni riguardo le gravi carenze nel funzionamento del Centro servizi per il lavoro operante nel Comune di Bono, che rappresenta il naturale punto di riferimento per tutte le problematiche in materia di lavoro e occupazione, per l'attivazione delle politiche attive per il lavoro e per l'offerta di servizi, per il territorio del Goceano;
- il problema recentemente ha acquistato particolare rilevanza in concomitanza all'apertura dei termini per la presentazione delle domande per persone con disabilità, in quanto gli utenti che si recano allo sportello CSL di Bono vengono dirottati verso gli uffici di Ozieri o invitati a provvedere con raccomandate o mezzi equivalenti;
- nel CSL di Bono risulta assolutamente insufficiente, se non addirittura assente, l'offerta dei relativi servizi di accoglienza, informazioni, procedure amministrative, orientamento, incontro tra domanda e offerta di lavoro creazione d'impresa, inclusione socio-lavorativa per categorie svantaggiate;
- nel territorio sono presenti alcuni sportelli del Centro servizi per l'inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati (CESIL) che hanno però rispetto ai CSL competenze specifiche concernenti l'inclusione sociale dei soggetti svantaggiati, migliorarne le capacità di inserimento professionale e rafforzare i canali di incontro tra domanda e offerta di lavoro in aree caratterizzate da povertà economica ed emarginazione sociale;

considerato che:
- i cittadini del Goceano, per fruire dei fondamentali ed irrinunciabili servizi offerti dal CSL, vengono praticamente costretti, al fine di esercitare un loro legittimo diritto, a raggiungere il CSL di Ozieri;
- la rete viaria che collega i paesi del Goceano ad Ozieri è tortuosa ed inadeguata, con tempi e modalità di percorrenza particolarmente pesanti, con l'aggravarsi della situazione nel periodo invernale quando, spesse volte, diventa inagibile;
- tale situazione incide negativamente sulla fruibilità del servizio pubblico offerto dai CSL tanto che i cittadini del Goceano potrebbero trovarsi, rispetto alla partecipazione a concorsi, selezioni e altre occasioni di lavoro, in posizione di svantaggio rispetto agli altri partecipanti;
- lo spostamento di tutti gli utenti del Goceano verso Ozieri determina un afflusso particolarmente elevato con creazione di file allo sportello che comportano parecchie ore d'attesa determinando, inevitabilmente, una carenza in termini di qualità del servizio offerto;
- tale situazione assume particolare rilevanza in un momento storico di gravissima crisi economico-sociale,

chiede di interrogare l'Assessore regionale del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale per sapere:
1) se sia a conoscenza della grave situazione in cui versa il territorio del Goceano a causa del mancato funzionamento del CSL di Bono;
2) quali urgenti provvedimenti intenda assumere al fine di garantire il pieno funzionamento del CSL di Bono, garantendo la possibilità di fruire pienamente dei relativi servizi e parità di diritti ai cittadini del Goceano.

Cagliari, 18 novembre 2014