CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 208/A

INTERROGAZIONE CRISPONI - ARBAU, con richiesta di risposta scritta, sulla situazione di stasi organizzativa del Centro regionale di formazione professionale di Nuoro.

***************

I sottoscritti,

premesso che le attività di formazione professionale in carico ai centri regionali di formazione professionale (CRFP) hanno da sempre rappresentato un'opportunità negli ambiti della formazione e preparazione all'occupabilità soprattutto dei giovani;

appurato che, in particolare, presso il CRFP di Nuoro non viene più svolta attività formativa, ma, solamente, quella di sportello per attività accessorie non coerenti con lo spirito organizzativo originario dei CRFP e delle figure professionali ad esso addette;

valutato che non possano essere messe in discussione le competenze e la professionalità degli operatori del CRFP di Nuoro, incomprensibilmente sottoutilizzati e demansionati, sottratti alla propria originaria specifica funzione, ponendo detto CRFP in una spiacevole situazione di inefficienza, orientata verso una preoccupante definitiva stasi operativa;

ritenuto che sia incomprensibile come il sistema delle politiche del lavoro regionali, oltre a quelle dei processi formativi orientati al puntuale aggiornamento professionale e alla preparazione di nuove figure, rinunci a un punto di riferimento qual è sempre stato il CRFP di Nuoro;

preso atto che certa sistematica attività di smantellamento dei presidi dello Stato in Provincia di Nuoro non possa in alcun modo essere accompagnata dalle disattenzioni e indifferenza da parte della Regione, men che meno verso propri sportelli territoriali di specifico interesse per i lavoratori e per i giovani del centro Sardegna,

chiedono di interrogare l'Assessore regionale del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale per sapere:
1) se sia a conoscenza della situazione di stallo operativo in cui versa il CRFP di Nuoro;
2) per quale incomprensibile motivo non venga assegnata idonea attività formativa al CRFP, coerentemente alla professionalità e alle motivazioni operative degli addetti;
3) se sia prevista negli ambiti delle politiche formative professionali, il potenziamento delle attività presso il CRFP di Nuoro;
4) quali siano i motivi di esclusione dei CRFP della Sardegna dalla candidatura per l'organizzazione e realizzazione dei corsi di formazione per Operatori socio sanitari (OSS) (deliberazione della Giunta regionale n. 38/24 del 30 settembre 2014).

Cagliari, 21 novembre 2014