CONSIGLIO REGIONALE DELLA SARDEGNA
XV LEGISLATURA

INTERROGAZIONE n. 224/A

INTERROGAZIONE COZZOLINO - DERIU, con richiesta di risposta scritta, sull'appalto dei servizi di automazione della logistica farmaceutica e della gestione della distribuzione in dose unitaria dei farmaci stipulato dall'Azienda ospedaliera Brotzu per un periodo di nove anni.

***************

I sottoscritti,

premesso che:
- risulta che l'Azienda ospedaliera Brotzu ha predisposto un bando di gara per l'appalto dei servizi di automazione della logistica farmaceutica e per la gestione della distribuzione in dose unitaria dei farmaci, per la durata di nove anni;
- risulta che lo stesso appalto includa anche l'esternalizzazione di attività farmaceutiche e preveda la fornitura di sistemi informatici, strumentazioni e attrezzature per la completa tracciabilità del farmaco, nonché macchine e materiali di consumo per lo sconfezionamento dei farmaci acquistati e il riconfezionamento di questi in confezione monodose;

considerato che:
- il processo di sconfezionamento e riconfezionamento di farmaci già in dose singola è un processo inutile e oneroso perché sciroppi, colliri, farmaci iniettabili di consistente volume che dovrebbero essere conservati a temperatura controllata, non possono essere gestiti attraverso gli armadi informatizzati oggetto dell'appalto;
- i farmaci iniettabili, ancorché riconfezionati in dose unitaria, dovrebbero essere trattati e allestiti dall'infermiere in reparto, con ampio rischio di errore in quanto manipolati in condizioni non controllate;
- l'appalto dei servizi oggetto della presente interrogazione prevede una gestione delle attività farmaceutiche totalmente affidata all'appaltatore che opera presso la farmacia ospedaliera con personale proprio, sostituendosi, di fatto, ai farmacisti dipendenti, in quanto delegato a identificare percorsi di qualità e sicurezza, definire protocolli e procedure, confrontarsi col clinico sulla prescrizione, convalidare la prescrizione e disporre per l'erogazione del farmaco;
- l'esternalizzazione delle attività sanitarie è consentita esclusivamente in assenza delle corrispondenti professionalità interne all'Azienda,

chiedono di interrogare il Presidente della Regione e l'Assessore regionale dell'igiene e sanità e dell'assistenza sociale per sapere se, alla luce di quanto denunciato:
1) sono a conoscenza della gara d'appalto bandita dall'Azienda ospedaliera Brotzu;
2) se ritengono opportuno chiedere al Direttore generale una sospensione di tutta la fornitura dei servizi in oggetto, che non garantisce nessuna convenienza economica, ma, al contrario, determina un sicuro aumento dei costi, che ricadranno inevitabilmente sulla collettività;
3) se intendono chiedere al Direttore generale una rimodulazione del contratto di fornitura del servizio in oggetto, nella parte in cui prevede l'intervento di farmacisti esterni all'Azienda ospedaliera Brotzu, in chiara violazione di legge.

Cagliari, 4 dicembre 2014